domenica, 20 Settembre 2020

Bologna Musei sostiene il distanziamento sociale e cambia la sua immagine online

Mentre è sempre più importante mantenere le misure di sicurezza per arginare la diffusione del Covid-19, l’Istituzione Bologna Musei non rimane a guardare e promuove attraverso la sua immagine il necessario distanziamento sociale in tempo di pandemia.

Sul sito del sistema museale civico bolognese (http://www.museibologna.it) il nome dell’Istituzione è stato modificato distanziando le singole lettere in modo da rappresentare visivamente la distanza obbligata e ricordare che dobbiamo rimanere lontani ma uniti per combattere il Coronavirus.

L’iniziativa segue quella portata avanti da alcuni brand internazionali (Audi, Coca Cola, Mc Donald’s) che hanno temporaneamente modificato il proprio logo per sensibilizzare sul tema del distanziamento tra le persone.

“Oggi tutti cercano dei modi per segnare il diverso contesto in cui ci troviamo. Dalle illuminazioni dei palazzi pubblici al suono delle campane, dai minuti di silenzio alle attività in streaming. È quindi significativo modificare, simulando il distanziamento fisico che dobbiamo mantenere tra noi, ciò che è di solito rigido e immutabile: il logo o la scritta di una istituzione o di una impresa. L’Istituzione Bologna Musei ha distanziato le lettere che la identificano nel sito come esortazione lieve, quasi poetica, alla distanza che caratterizza queste giornate”, ha detto Secondo Roberto Grandi, presidente Istituzione Bologna Musei.

In tempi di emergenza anche i logotipi si adattano al contesto, dilatando la distanza tra un carattere e l’altro e ricordandoci che l’allontanamento temporaneo di oggi ci renderà più forti e resilienti domani.

News Correlate