mercoledì, 23 Settembre 2020

Bamberg e Riviera Romagnola insieme al Balamondo Festival

Dai balconi della città tedesca di Bamberg ai riflettori del ‘Balamondo Music Festival’ di Rimini, uniti nel segno della musica. Dal 2 settembre, nel cuore di Rimini, piazza Cavour, l’amicizia italo-tedesca si rinnoverà in occasione della serata inaugurale del Festival (ore 21). Sul palco – sul quale si esibiranno l’americano Marc Ribot, la Mirko Casadei POPular Folk Orchestra e il rapper Frankie hi-nrg-mc.- saliranno anche Mischa Salzmann, direttore di “Radio Bamberg” (324.000 mila ascoltatori giornalieri) e componente della banda musicale di Bamberg -cittadina del nord della Baviera- e l’assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini. Il rapporto tra l’Emilia Romagna e la città bavarese è nato lo scorso mese di marzo, in pieno lockdown, con la banda cittadina che per esprimere la propria vicinanza alla popolazione italiana realizzò, cantando dai balconi di una strada, un video che ad oggi ha registrato su YouTube circa 700mila visualizzazioni (https://bit.ly/2QC2u8F).

“Amici italiani – così era stato introdotto il video da un componente della band di Bamberg – in questo momento difficile vi siamo molto vicini. Siamo stati molto colpiti, e particolarmente emozionati, nel vedere le vostre reazioni all’isolamento mentre cantate dai balconi di casa. Abbiamo quindi deciso, in questa via di Bamberg, di unirci al vostro coro cantando per voi la canzone di libertà per eccellenza ‘Bella Ciao’”.

Sul palco del ‘Balamondo Music Festival’ Mischa Salzmann riceverà dall’assessore Corsini la ceramica artistica faentina di ‘Romagnoli Dop’ raffigurante un profilo femminile, soggetto utilizzato sul vasellame nel Rinascimento per consacrare le unioni.

“In un momento difficile – commenta Andrea Corsini – il video realizzato lo scorso marzo dalla band di Bamberg è stato per noi come un raggio di sole. Nella sua semplicità comunicativa quel video ha confermato, da parte dei tedeschi, una vicinanza molto sentita con la nostra terra, frutto di decenni di vacanze degli amici teutonici sulle nostre spiagge. È ed altrettanto significativo che il nostro ‘grazie’ avvenga nel suggestivo ambito musicale del ‘Balamondo Music Festival’. Da sempre le sette note uniscono popoli, territori e culture”.

‘Balamondo Music Festival’ proseguirà, assieme alla Mirko Casadei POPular Folk Orchestra, giovedì 3 settembre con Eugenio Finardi e il 4 settembre con il fisarmonicista francese Richard Galliano. www.balamondo.com

News Correlate