giovedì, 29 Ottobre 2020

Bologna accende i riflettori su Arte fiera e Art City

Anche quest’anno la manifestazione Arte Fiera sarà allestita negli spazi dei padiglioni di BolognaFiere. L’evento, che da 41 edizioni propone un calendario denso di attività per far vivere ai visitatori il meglio dell’arte, aggiunge nuove attività ed eventi da non farsi sfuggire. La fiera, che avrà luogo da venerdì 27 a lunedì 30 gennaio, si organizzerà in due momenti principali: una Main Section e una serie di Solo Show, che insieme, conteranno complessivamente 133 gallerie.

Novità assoluta dell’edizione di quest’anno, la cui direzione è stata affidata ad Angela Vettese, sarà la sezione di fotografia, che farà parte di un insieme di parti minori con il nome di Nueva Vista, volte a riscoprire talenti emergenti e meritevoli, non solo giovani. I visitatori saranno accolti dal nuovo bookshop ‘Printville’, un gioiello per gli amanti della cultura e del sapere ricercato poiché fornisce ai clienti una vasta scelta di libri rari, in consultazione, e frammenti della libreria König di Colonia, senza però tralasciare l’offerta classica di libri più conosciuti e diffusi e di cataloghi d’arte.

A disposizione del pubblico anche uno ‘spazio talk’ per partecipare ad un programma che prevede una serie di incontri organizzati attorno a temi quali l’evoluzione dei linguaggi artistici o dedicati alle proposte offerte dal bookshop. Parallelamente alla fiera, avrà luogo la quinta edizione di Art City Bologna, il programma di mostre, eventi e iniziative culturali promossi dal Comune in collaborazione con BolognaFiere e con il coordinamento dell’Istituzione Bologna Musei. Quest’anno sarà protagonista la nuova sezione progettuale Art City Polis, il cui tema principale è proprio la città: si tratta di una serie di incontri costruiti per il dialogo, per affrontare i problemi della convivenza civile e dell’accordo fra la cornice storica della città e la nuova ricerca artistica contemporanea.

Fra le iniziative a cura di Arte Fiera vi saranno: l’esposizione fotografica Genda e la rassegna di film Viva l’Italia al Museo Civico Archeologico. Nell’ambito di Art City Polis l’Istituzione Bologna Musei ha invitato a realizzare interventi site specific Chiara Lecca alle Collezioni Comunali d’Arte, Marco Di Giovanni al Museo internazionale e biblioteca della musica, Martino Genchi al Museo Civico Medievale, Ornaghi & Prestinari a Casa Morandi. Inoltre, parteciperanno al programma anche istituzioni, enti pubblici e soggetti privati, come l’opificio Golinelli e il MAST.

Art City si terrà dal 27 al 29 gennaio e per l’occasione sarà attiva un’apposita linea di trasporto pubblico locale, per collegare con corse gratuite la sede della fiera con i luoghi d’arte in città, inoltre sarà disponibile una guida tascabile con tutte le informazioni sugli eventi. Infine, nella notte del 28 gennaio è prevista l’Art City White Night in cui la città si animerà con attrazioni e negozi aperti fino a mezzanotte.

News Correlate