lunedì, 25 Gennaio 2021

Rimini si prepara al capodanno più lungo del mondo

Un mese di appuntamenti musicali che si chiude in gennaio

Si preannuncia molto ricco il Capodanno per Rimini, che per festeggiare l'ultimo giorno del 2011 ha creato un cartellone di ben 50 eventi musicali (per 100 eventi complessivi) di grande livello. ‘Il Capodanno più lungo del mondo' è il nome del progetto che trasforma la capitale balneare romagnola in un enorme palcoscenico, pronto ad ospitare big della canzone come Ivano Fossati (16 dicembre, Teatro Novelli), Laura Pausini (prova ad invito 18 dicembre, 105 Stadium), Fabri Fibra (30 dicembre, L'Altro Mondo Studios), ma anche ‘I Soliti Idioti' (10 dicembre, con Nikki di Radio Deejay, al Velvet) e tantissimi eventi, dai concerti di jazz e blues ad uno dei primi festival Gothic Metal in Italia, che invaderanno con le loro note e la loro contagiosa atmosfera i luoghi più suggestivi della città, dalle piazze ai musei, passando per i luoghi contemporanei di incontro (info e calendario completo su www.riminiturismo.it).
Il momento più atteso sarà sabato 31 dicembre con tanti Capodanni in uno, da Franco Battiato in piazzale Fellini, allo spettacolo pirotecnico sul mare, passando per la ‘Milonga di Capodanno' e tutte le discoteche di Marina di Rimini unite nell'iniziativa ‘Rimini Movida Pass', lasciapassare per accedere con un'unica card a tutti i locali di Marina Centro. Il nuovo anno riminese si aprirà quindi all'insegna della lirica, con l' ‘Elisir d'Amore' di Gaetano Donizetti nell'Auditorium del nuovissimo Palacongressi di Rimini e proseguirà  con ‘Lo Schiaccianoci' di Tchaikovsky e ‘Can Can', musical di Cole Porter (rispettivamente 2 e 4 gennaio al Teatro Novelli). Inoltre, è stato istituito un apposito club di prodotto (WinteRiminihotel) per la promocommercializzazione di appositi pacchetti soggiorno. "Si tratta – commenta Andrea Gnassi, sindaco di Rimini – di un'azione di sistema che, come sperimentato con la Notte Rosa, stimola la partecipazione della collettività riminese. Per la prima volta a Rimini si è passati da un evento singolo, con elementi di contorno, ad un evento ‘a rete', con l'intento di mettere in correlazione, in un unico cartellone, tutto quanto Rimini offre nel periodo delle feste natalizie".

News Correlate