lunedì, 20 Settembre 2021

Festività natalizie con il botto per l’Emilia Romagna

Le festività natalizie dell’Emilia Romagna registrano un ‘tutto esaurito’ con un picco a Capodanno. A renderlo noto Maurizio Melucci, assessore regionale al Turismo.
”L'intenso movimento turistico che ha interessato le località da Comacchio a Cattolica, l'Appennino bianco, le terme e i nostri scrigni d'arte fra i quali Bologna e Ferrara – sottolinea Melucci – è un segnale di buon auspicio con cui chiudere un anno difficile per tutto il comparto turistico. Il bilancio di queste festività, una volta ottenuti i dati definitivi, sarà migliore rispetto a quello dello scorso anno, complici anche le buone condizioni climatiche del fine d'anno e i tantissimi eventi organizzati dagli enti pubblici e dagli operatori privati. È un segnale forte che evidenzia come la nostra regione mantenga inalterato il suo appeal in termini di offerta di vacanza”.
Molto buona l'affluenza di turisti, con un alto tasso di occupazione negli oltre mille alberghi aperti, dei quali circa 600 sulla riviera e 290 nelle città d'arte della regione. A Ferrara circa 30.000 persone hanno assistito all'incendio del Castello e hanno preso parte ai festeggiamenti in piazza, buona l'affluenza per l'apertura serale delle sale di Palazzo dei Diamanti e grande curiosità per l'esibizione della Corte Ducale in Castello. Lo show di Ferrara per l'arrivo del nuovo anno è stato definito nei Tg Rai “uno degli spettacoli più belli d’Europa”.

News Correlate