Parma 2020 punta anche sul turismo industriale

Anche il tessuto industriale ha deciso di avviare delle attività nell’anno di Parma ‘Capitale italiana della cultura 2020’. Il progetto si chiama ‘Imprese Aperte’ ed è promosso dall’associazione ‘Parma, io ci sto!’ e dall’Unione Parmense degli Industriali. Le iniziative si articoleranno in 3 modalità: ‘Imprese aperte’, ‘Cultura dall/dell’impresa’ e ‘Cultura in impresa’. La prima consentirà di visitare le sedi delle aziende, di incontrare le persone che vi lavorano, di far capire come funzionano le linee di produzione e i laboratori, di far conoscere un patrimonio privato fatto di archivi e collezioni d’arte. Tutte le visite sono guidate e gratuite, fino a esaurimento dei posti disponibili.

‘Cultura dal/dell’impresa’ vedrà14 imprenditori raccontersi attraverso incontri, seminari, workshop, laboratori ed eventi sparsi per la città. Infine, in ‘Cultura in impresa’, 12 delle 40 aziende aderenti ospiteranno eventi e spettacoli di musica, teatro e danza.

News Correlate