domenica, 16 Maggio 2021

Turismo slow nel weekend in Friuli

Occasione per scoprire la natura con ‘Casoni Aperti’

Il Friuli promuove il turismo slow con itinerari lontani dal traffico, dai decibel troppo alti delle vacanze di massa. È quanto è accaduto lo scorso weekend con la 2 giorni 'Casoni Aperti', tipiche case dei pescatori della Laguna di Grado, che quest'anno l'assessorato al Turismo della Provincia di Udine ha inserito nel progetto Slow Tourism. Il percorso prende il via da Aquileia, tocca il borgo di Strassoldo, Palmanova e il borgo medievale di Clauiano. Previste anche degustazione di vini, pranzo tipico friulano.
Evento clou è stata la pagaiata organizzata dall'associazione Canoa Kayak Friuli per visitare la laguna gradese di ponente, il Natissa e i banchi sabbiosi litoranei e quella di levante, sempre ospiti di alcuni tra i più caratteristici casoni e isole. Al ritorno prevista la possibilità proseguire in bicicletta verso Aquileia, lungo un itinerario di 15 km con possibilità di scoprire altri siti storici e naturalistici.

 

 

News Correlate