domenica, 19 Maggio 2024

Estate ad Arta Terme tra spettacoli e attività outdoor

Per chi ama stare all’aria aperta, vivere la natura in modo attivo e conoscere le tradizioni della Carnia, l’estate ad Arta Terme offre fino ad ottobre un ricco calendario di opportunità. Il Festival Darte con 21 concerti diffusi ‘site specific’, ideati per dialogare con il luogo che li ospita, apre il calendario delle attività di animazione estive da luglio a ottobre, promosse da Amministrazione Comunale, Pro Loco e Consorzio Turistico di Arta Terme. La contaminazione tra spunti ed elementi diversi – musica e natura, escursionismo e devozione, arte e gastronomia – disseminati nella rete di borghi e paesi, valorizza le specificità del territorio e avvicina il turista a scoprire la Carnia più autentica.
Nei due fine settimana del 7-9 e 14-16 luglio sono 21 gli appuntamenti del Festival Darte, che coinvolge Arta Terme come capofila, oltre ai Comuni di Paularo, Cercivento, Zuglio, Tolmezzo e Verzegnis. Il Festival fa risuonare la musica nei luoghi più caratteristici delle vallate del lungo il Bût e il Cjarsò, con musicisti, gruppi vocali e cori provenienti dalla Carnia, dal Friuli, da tutta Italia, ma anche da Austria, Slovenia, Bosnia ed Erzegovina.
In programma c’è anche il teatro per famiglie con la rassegna “Piccolipalchi”, che parte il 13 luglio al Parco di Palazzo Savoia per poi toccare Comeglians il 28 luglio e Forni di Sotto il 4 agosto: la recitazione incontra la lingua friulana e la musica dal vivo, la pittura, la narrazione e addirittura la bicicletta e crea coinvolgenti forme artistiche.
È poi la volta di Carniarmonie che porta in 25 Comuni della montagna carnica e del Frli Venezia Giulia una rassegna musicale di alto livello culturale e offre per tutto il periodo estivo un fitto calendario quasi giornaliero di eventi, con grandi nomi del concertismo nazionale e internazionale a giovani e talentuosi musicisti locali.
Due sono gli appuntamenti ospitati ad Arta Terme: il 21 luglio a Palazzo Savoia una serata di musica carioca con Brasil 900 e i Cuartet, mentre il 3 settembre un focus sulla musica della Repubblica Ceca con l’Apollon Quartet chiude l’ultima serata della rassegna nella Chiesa di S. Stefano al Piano d’Arta.
Il 29 luglio l’associazione culturale Amis di Darte organizza la festa d’estate nel Parco del Savoia ad Arta Terme, con degustazione di piatti tipici carnici, musica, giochi e intrattenimento per grandi e bambini.
Ad agosto ci sono la Sagra dei Cjarsons (6 agosto), eventi sportivi, il Kart in piazza (13 e 14 agosto) e la festa paesana di San Bartolomeo (20-23 agosto) con i tradizionali fuochi. Dal 25 al 27 agosto c’è poi la Lunga notte delle pievifestival itinerante che fa tappa in 10 antiche chiese rurali nei dintorni di Arta con musica, patrimoni d’arte ed enogastronomia locale con degustazioni di piatti e bevande della tradizione preparate da produttori, ristoratori locali e dagli operatori aderenti al Consorzio Turistico.
Non mancano neppure le cene a tema ospitate a Palazzo Savoia. L’enogastronomia è ancora protagonista l’ultima domenica di settembre nella frazione di Cabia, con la Festa della Prugna che omaggia il frutto da cui le distillerie del paese tradizionalmente ricavavano artigianalmente lo Sliwovitz e, dal 6 all’8 ottobre, con BeerArt, la tradizionale festa della birra artigianale con sfilata delle bande carniche che chiude la stagione estiva.
Info: www.comune.arta-terme.ud.it

Le esperienze con Alpidolomitifriulane
4 filoni multiattività dedicati a Benessere&Relax, Laboratori&Degustazioni, Trekking&Mountain bike, Alpinismo&Outdoor e più di 40 escursioni e proposte tematiche: grazie alle attività di animazione estiva organizzate dal Consorzio Turistico Arta Terme con il sostegno di Promoturismo FVG, nei borghi della Carnia si può trovare la vacanza ideale per ciascuno. Basta andare sul sito www.alpidolomitifriulane.it e prenotare l’esperienza preferita.
Da metà luglio, ogni settimana sono in programma almeno 3 attività differenti articolate tra i diversi temi di vacanza. Ci sono quelle più adrenaliniche e sportive come arrampicata, rafting, ferrate, ma anche quelle più rilassanti come trekking, escursioni a cavallo, percorsi a piedi e pedalate in e-bike adatti a tutti, visite storico-naturalistiche tra cascate, prati riposanti e verde ombroso.
Ci sono proposte inusuali come l’astrotrekking per ammirare il cielo notturno o le visite lungo le “Rotte musicali” nei laboratori di artigiani che costruiscono violini, cembali e altri strumenti, ci sono salite alle antiche pievi, laboratori per bambini e racconti davanti al fuoco, fino alle esperienze sensoriali come i bagni di suoni ancestrali e di immersione della natura a piedi nudi nel bosco o lo yoga per i più piccoli, tutti in luoghi particolari nel cuore profondo della Carnia. Tutte le attività sono realizzate con l’accompagnamento di guide esperte.
Info e prenotazioni: www.alpidolomitifriulane.it sezione ‘Scegli la tua vacanza ideale’.

News Correlate