sabato, 15 Maggio 2021

La Regione punta sul turismo itinerante

Stanziati quasi 95 mila euro per incrementare spazi per camper

Grazie ai contributi regionali a Latisana, Palmanova, Tramonti di Sopra e Vito d'Asio verranno ristrutturate o realizzate aree di sosta per camper e caravan. A renderlo noto Federica Seganti, assessore regionale alle Attività produttive. Previsti contributi per quasi 95 mila euro, che andranno ad incrementare gli spazi adatti ad ospitare in Friuli il turismo itinerante. “Un flusso importante che – ha ricordato l'assessore – contribuisce ad alimentare l'economia regionale ed in particolare l'indotto dei servizi e del commercio”. La Seganti ha illustrato le strategie della Regione a favore del turismo mobile a Trieste insieme a Roberto Mongiat, presidente della Federazione Campeggiatori Fvg,  che ha ricordato come il turismo mobile riguardi, sia in termini di flussi che di spesa, il 70% del turismo plein air.
''Se il 68% di questo tipo di turisti dorme in campeggio, il 48% opta per l'area di sosta” ha ricordato Mongiat. “Da più di un anno stiamo facendo un percorso per dotare il nostro territorio di piazzole di sosta – ha detto la Seganti – e fare un censimento di quelle esistenti e dei servizi che già offrono, per promuoverle poi a livello regionale, nazionale ed internazionale, anche grazie al circuito delle associazioni”.
Attualmente sono 6 i club affiliati alla Federazione campeggiatori del Friuli. È Trieste ad assicurarsi, con 5.808 mezzi, il 1° posto tra le province della regione (Gorizia ne conta 1.843, Udine 4.110, Pordenone 2.910).
Austriaci e olandesi sono gli stranieri che si sono maggiormente fermati in una delle 47 piazzole di sosta del Friuli. Mongiat ha sottolineato l'importanza di indurre alla sosta sul nostro territorio tutti coloro che l'attraversano puntando verso Istria e Dalmazia. Inoltre, ha quindi proposto alla Regione un accordo che consenta alla Federazione di diventare ambasciatrice turistica del Friuli Venezia Giulia e ricordato che sono circa 6,6 milioni i caravan ed i camper circolanti in un anno in Italia, di cui 2,6 milioni stranieri.
I contributi saranno assegnati in misura del 70% della spesa ammissibile ed in particolare, con 25.823 euro per ciascuna località. 

News Correlate