sabato, 10 Aprile 2021

Turismo montano, Ciriani: 80 mila euro per i rifugi

Al Cai il compito di gestire strutture e infrastrutture di montagna

Sono stati stanziati dal Servizio coordinamento politiche per la Montagna, 80 mila euro per la manutenzione di una serie di rifugi, bivacchi e ferrate del Friuli Venezia Giulia gestiti dal Cai. A renderlo noto Luca Ciriani, vicepresidente della Regione.
"I fondi stanziati – ha spiegato – serviranno per finanziare il programma annuale degli interventi compilato dal Cai, che ha il compito di gestire strutture e infrastrutture di montagna, preziose sia per mantenere viva la cultura e la tradizione della montagna, sia per incrementare il turismo escursionistico. I fondi saranno utilizzati per strutture nelle province di Pordenone, Gorizia e Udine".
Gli interventi di manutenzione straordinaria sono relativi ai rifugi Pordenone, Maniago e di Brazzà, ai bivacchi Riobianco di Gorizia, di Brazzà di Udine, Cimenti-Floreanini e Piussi di Tolmezzo e Giaf di Forni di Sopra. Inoltre, verranno ripristinati alcuni tratti delle ferrate delle Alpi tarvisiane e carniche.
"Si tratta – ha detto Ciriani – di investimenti necessari per mantenere in sicurezza e rendere ospitali una serie di strutture che hanno elevato valore turistico. La tradizione delle ferrate, poi, è storica ed è compito della Regione mantenere le vie in condizioni ottimali, e la collaborazione con il Cai è strategica in questo senso''.

News Correlate