mercoledì, 2 Dicembre 2020

A Fiumicino arrivano le ‘Shopping Helper’ per assistere passeggeri cinesi

Ora i passeggeri cinesi in transito allo scalo di Fiumicino potranno avere un’esperienza aeroportuale più piacevole grazie al servizio ‘Shopping Helper’. Si tratta di 4 nuove risorse (1 di nazionalità cinese e 3  di nazionalità italiana) selezionate da AdR per assistere i passeggeri orientali nella loro esperienza commerciale prestando loro supporto tutti i giorni dalle 9 alle 22, in prossimità dei gate da cui partono i voli diretti in Cina.

Le quattro risorse saranno comunque a disposizione di tutti in passeggeri per illustrare ai passeggeri l’offerta commerciale dell’aeroporto di Fiumicino, con attenzione ai brand del made in Italy e del lusso, presenti nell’area extra Schengen dell’aeroporto; si occuperanno di mostrare l’offerta dei marchi e dei prodotti disponibili, evidenziando la convenienza dei prezzi in regime di duty free. Loro compito sarà anche di fornire informazioni sulle procedure per il Vat Refund e rispondere a tutte le richieste di natura commerciale, accompagnando i viaggiatori nei punti vendita di loro interesse.

Il servizio è gratuito e può essere prenotato per e-mail all’indirizzo: shoppinghelper@adr.it fino a  4 ore prima della partenza del volo. Per i passeggeri cinesi tutti i dettagli e le informazioni sono disponibili sulla versione in lingua del sito AdR, all’indirizzo www.adr.it/web/aeroporti-di-roma-zh.

Gli Shopping Helper saranno facilmente riconoscibili grazie alla targhetta identificativa ‘Shopping Helper’ in cinese e inglese visibile indosso alla divisa blu di AdR. 

L’iniziativa, pensata in questa prima fase soprattutto per i passeggeri cinesi, punta a rispondere alle nuove esigenze di questo segmento di viaggiatori che transitano sul principale aeroporto italiano. Sono, infatti, oltre 1,3 milioni le persone di lingua cinese passate al Leonardo Da Vinci nel 2013, cui sono dedicate alcune importanti attività in aeroporto, come l’introduzione della lingua cinese nelle principali segnaletiche di indirizzo aeroportuale, la creazione di un minisito AdR in lingua, l’adozione della Union Pay come sistema di pagamento, tutte testimoniate dalla certificazione ‘Welcome Chinese Airport’ che attesta la conformità dell’aeroporto di Fiumicino ai requisiti di accoglienza definiti dalla China Tourism Academy.

News Correlate