TESTMSL

Fiavet e Assoviaggi Lazio chiedono revisione Piano per circolazione dei bus turistici

Nei giorni scorsi Fiavet Lazio e Assoviaggi Lazio Confesercenti hanno presentato richiesta formale al Comune di Roma di revisione dal punto di vista tecnico e tariffario del “regolamento per la circolazione dei bus turistici”.
“Il periodo eccezionale che si sta vivendo ha azzerato i movimenti dei pullman turistici e purtroppo per tutto il comparto e per Roma questa situazione si protrarrà ancora per molto tempo – afferma Cinzia Renzi, presidente Assoviaggi Lazio Confesercenti – Anche quando i flussi turistici cominceranno a ripartire le regole del distanziamento fisico imporranno una ridotta occupazione dei pullman stessi, con aggravio dei costi che si ripercuoteranno inevitabilmente sui turisti sia italiani che esteri”.
“La drastica riduzione della domanda turistica nazionale e la totale cancellazione dei flussi stranieri, il contingentamento dei posti disponibili sui mezzi pubblici per il rispetto del distanziamento sociale, fanno inevitabilmente decadere le motivazioni stesse delle limitazioni al traffico dei bus turistici imposte in precedenza – prosegue Ernesto Mazzi, presidente Fiavet Lazio – Abbiamo quindi richiesto di istituire un tavolo tecnico per valutare un piano pullman di emergenza” per proporre e promuovere dei pacchetti turistici fruibili in sicurezza per i prossimi 2 anni”.
“Come sempre cerchiamo di proporre alle Istituzioni – conclude Renzi – soluzioni condivise nell’interesse della città di Roma, dei suoi cittadini, dei turisti e degli operatori dell’intera filiera turistica della Capitale in questo particolare momento. Siamo in attesa di essere convocati”.

News Correlate