giovedì, 13 Maggio 2021

Presentata la 21^ ‘Art Cities Exchange’, borsa italiana dedicata alle città d’arte

Nella sede di Federalberghi Roma è stata presentata la 21^ edizione di ‘Art Cities Exchange’ (ACE), la borsa italiana dedicata alle città d’arte ed unica manifestazione b2b del settore turistico della Capitale, che si svolgerà l’11 e 12 novembre 2019 al Crowne Plaza Rome – St. Peter’s.

Il ritorno della manifestazione di Federalberghi Roma, organizzata e realizzata da Comitel & Partners, è stato salutato dalla presenza di Carlo Cafarotti, assessore allo Sviluppo Economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale; Lorenza Bonaccorsi, assessore al Turismo e Pari Opportunità della Regione Lazio; Giuseppe Roscioli, presidente di Federalberghi Roma e di Piergiorgio Togni di Comitel & Partners.
ACE 2019 vedrà la presenza di 90 buyer internazionali dei settori leisure, lusso e Mice provenienti da Europa, Usa, Canada, Sud America, UAE e Asia, che incontreranno seller provenienti da tutta Italia in rappresentanza di Hotel e catene 4 e 5 stelle, Resort di lusso, DMC, adv, TO e consorzi turistici.

Sono previsti circa 3.500 meeting d’affari che verranno programmati attraverso l’apertura di una piattaforma di networking online, attraverso cui selezionare l’operatore da incontrare visionandone prima il profilo in modo da ottimizzare ogni sessione in base ai propri reciproci interessi.
Art Cities Exchange si concluderà con un post tour nella Tuscia, dopo aver offerto ai suoi partecipanti, a corollario dei lavori, la visita di alcuni dei principali siti culturali e delle più importanti strutture dedicate al congressuale di Roma.

L’incontro di presentazione della manifestazione è stato occasione per Cafarotti di illustrare le azioni portate avanti da Roma Capitale per attrarre flussi turistici di qualità, anche in vista di Futouroma, il percorso partecipato verso l’elaborazione del piano strategico del turismo per Roma, mentre Bonaccorsi ha sottolineato, tra le azioni strategiche del nuovo Piano Turistico triennale della Regione, l’importanza del turismo sostenibile e della valorizzazione del grande patrimonio di arte, natura e cultura custodito nei Borghi del Lazio.
“Il nostro impegno – ha detto Bonaccorsi – è mettere a sistema le forze del pubblico e privato per la promozione dei territori e il miglioramento della qualità dell’accoglienza”.
“Essere arrivati alla ventunesima edizione di Art Cities Exchange rappresenta un orgoglio per la nostra Associazione che l’ha ideata e ci ha sempre creduto. Il turismo di Roma ha bisogno di eventi e momenti di incontro per sviluppare le sue potenzialità soprattutto nei comparti del culturale e congressuale”, ha detto Giuseppe Roscioli, presidente di Federalberghi Roma.

News Correlate