Al via iter per costituzione del Convention Bureau di Roma e del Lazio

Primi passi per la costituzione del Convention Bureau di Roma e del Lazio, grazie all’impegno di Confesercenti, Federalberghi – Confcommercio Roma, Federcongressi&eventi e Unindustria.

Dopo una prima fase di approfondimento le 4 Associazioni hanno dato vita a questo strumento decisivo per il rilancio competitivo della nostra città e della nostra Regione in uno dei settori a più alto sviluppo economico ed occupazionale.
Il Convention Bureau vuole innanzitutto supportare tutti gli operatori della Meeting Industry per l’acquisizione e la migliore realizzazione dei grandi eventi che la città di Roma ambisce ad ospitare, ponendosi come punto di riferimento nella promozione delle strutture e dei servizi del territorio e nel favorire il dialogo tra i soggetti pubblici e privati coinvolti.
Negli ultimi anni Roma ha perso competitività nella classifica mondiale del turismo congressuale, scivolando al 20° posto. Uno dei primi obiettivi che le Associazioni si pongono è quello di portare Roma nelle prime 10 posizioni e competere con le altre capitali Europee, come Parigi, Londra e Madrid. La centralità di Roma nel settore turistico è evidente nei 5,6 miliardi di spesa in arrivi stranieri nel 2016 e nella pluralità di offerta che nessun altro territorio può vantare.
Le Associazioni hanno dato vita al Convention Bureau per sostenere la ripresa di un settore fondamentale dell’economia della nostra città e della nostra Regione.
Il progetto ‘Convention Bureau di Roma e del Lazio’, presentato e discusso presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, è stato illustrato agli operatori dell’ intera filiera che compone il settore della Meeting Industry e che saranno, insieme alle Associazioni promotrici, i soggetti costituenti dell’organismo che assumerà la veste giuridica di società consortile.
Il ‘Convention Bureau di Roma e del Lazio’ vedrà la sua vera nascita entro il mese di giugno con la stipula dell’atto costitutivo.

News Correlate