lunedì, 1 Marzo 2021

Amatrice, sindaco contro selfie nei luoghi del dolore

Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice, si scaglia contro il turismo delle tragedie. “Non venite ad Amatrice per farvi i selfie sulle macerie, sennò mi incazzo”, ha detto il sindaco durante un’intervista alla Rai spiegando di aver “sorpreso e cacciato via in malo modo delle persone che si stavano fotografando accanto alle macerie”.

Solidale con il sindaco Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, che su Twitter invita a “non trasformare le tragedie e il lavoro di questi mesi in curiosità o souvenir”.
Amatrice è solo l’ultima meta di selfie in luoghi simbolo di tragedie, come l’Isola del Giglio per la foto con il relitto della Concordia o uscendo dall’Italia, i selfie a New York con le macerie delle Torri gemelle.

News Correlate