domenica, 17 Gennaio 2021

Roma, nessun beneficio economico dal Giubileo per albergatori e commercianti

Con la conclusione del Giubileo della Misericordia, a Roma si tirano le somme sulla presenza dei pellegrini, ma pare che la capitale non abbia goduto, in termini di benefici economici, degli oltre 20 milioni di visitatori. Lavori incompiuti, aspettative non soddisfatte ed albergatori in prima fila tra i delusi. “E’ verissimo che ci sono stati oltre 20 milioni di passaggi sotto la Porta Santa, nessuno lo mette in dubbio – ha detto il presidente di Federalberghi di Roma, Giuseppe Roscioli – sta di fatto che pochi si sono tradotti in pernottamenti in città. Tanti pellegrini sono venuti e andati via in giornata con i pullman, altri sono venuti dal Lazio o da regioni limitrofe facendo ritorno subito a casa. Noi francamente non abbiamo avvertito la loro presenza”.

Adesso si attende di concludere l’anno 2016 con 14 milioni di arrivi a Roma: la stessa cifra del 2015. “Il Giubileo sul commercio della città non ha avuto effetti, non si è sentito – ha spiegato il presidente dell’associazione romana di Confesercenti Walter Giammaria – ci aspettavamo movimento e crescita nel territorio, ma tutto ciò non c’è stato. E siamo rimasti stupiti. Non solo è mancato il previsto indotto Giubileo, ma anche quello del turismo che normalmente che arrivava a Roma. Molte persone non sono venute perchè spaventate dai previsti flussi giubilari. Oggi c’è chi parla di grandi numeri, ma noi che lavoriamo quotidianamente, riscontriamo una sofferenza nel settore: le entrate sono minori a quelle dello scorso anno e non solo nel settore moda e abbigliamento, anche per quanto riguarda la somministrazione. Dove sono andati tutti questi pellegrini? Noi non li abbiamo visti”.   

News Correlate