lunedì, 22 Luglio 2024

‘Crescibusiness’ di Intesa Sanpaolo arriva nel Lazio

È arrivato nel Lazio ‘Crescibusiness Digitalizziamo in Tour’, il nuovo programma di valorizzazione di Intesa Sanpaolo dedicato all’innovazione digitale delle aziende artigiane, del commercio, del turismo e della ristorazione. Una delegazione della Banca guidata dal
Direttore Regionale Roberto Gabrielli ha fatto visita alle 8 aziende del Lazio premiate. Otto aziende, otto storie che raccontano il territorio dal food al design, dalla bellezza e il benessere alla formazione.

A tutte viene consegnata una targa di merito ed offerta l’opportunità di essere affiancate in un percorso di visibilità e sviluppo, che comprende l’offerta di servizi su misura e formazione. Le aziende premiate sono Eureka real estate (Roma), Falegno Group (Cassino), RL3 (Segni), Siamo fritti (Ostia-Roma), Digital education (Roma), Mademoiselle B (Roma), Officina di bellezza (Roma) e Forma&Cemento (Roma). Il loro merito è aver saputo dare una svolta digitale al proprio business aprendosi a nuovi mercati e opportunità. Fattori che il tour ‘Digitalizziamo’ intende valorizzare, unendo la chiave di volta della  transizione digitale alla storica vicinanza di Intesa Sanpaolo ai territori.

L’iniziativa si inquadra nelle attività previste dal piano nazionale Crescibusiness, lanciato dal Gruppo a fine 2022 per sostenere proprio questa tipologia di aziende, tra le più colpite dagli effetti della crisi energetica e dell’impatto inflattivo. Sono stati stanziati 5 miliardi di euro per progetti di digitalizzazione, sostenibilità e sviluppo dell’attività commerciale, oltre al rimborso delle commissioni sui micropagamenti POS, con ampio anticipo rispetto a tutti gli altri operatori.

Le aziende laziali sono tra le 120 aziende selezionate in tutta Italia sulla base di oltre 2000 candidature. Sono state scelte in virtù di una digitalizzazione dei processi interni, dei canali di vendita, della comunicazione di attività promozionali, delle iniziative di fidelizzazione, per la presenza web e social o per la digitalizzazione dei sistemi di pagamento e dei rapporti bancari.
Grazie al supporto dei partner del programma: Alkemy, Cerved, Deloitte, Nexi e Visa, le aziende selezionate saranno supportate da Intesa Sanpaolo anche nel perseguimento di obiettivi in chiave ESG. La svolta digitale svolge un ruolo importante anche nel ridurre l’impatto ambientale. Il minore utilizzo della carta, i servizi a distanza, i pagamenti digitali sono infatti determinanti nel semplificare e contenere i processi impattanti.

“Digitalizzare un’impresa significa farla crescere, mantenerla competitiva raggiungendo nuovi segmenti di mercato. Grazie al programma ‘Crescibusiness Digitalizziamo in Tour’ valorizziamo le piccole realtà del territorio che hanno ideato soluzioni innovative per accrescere il loro business. Intesa Sanpaolo supporta e incoraggia la transizione sostenibile e digitale anche delle piccole imprese del settore artigianale, commerciale e turistico che sono l’anima imprenditoriale dei nostri territori. Con questa iniziativa siamo usciti simbolicamente dalla filiale per avvicinarle nella loro quotidianità, ma è solo il primo passo di un rapporto che continuerà nel tempo per costruire assieme un futuro, anche con il supporto del digitale. Nel Lazio i nostri gestori seguono oltre 71.000 micro e piccole aziende. Le loro storie sono esemplari, per questo abbiamo voluto raccontarne alcune che siano di stimolo per tutti. Il messaggio è che usando bene le grandi potenzialità del digitale si può recuperare competitività, crescere e creare nuova occupazione”, ha detto Roberto Gabrielli, Direttore Regionale Lazio e Abruzzo di Intesa Sanpaolo.

News Correlate