giovedì, 21 Gennaio 2021

Aeroporto Genova, Volotea accoglie il nuovo A319

Volotea dà il benvenuto all’Airbus A319 che farà base all’aeroporto di Genova, a partire dal 2021. L’Airbus A319 consentirà al vettore di aumentare la propria capacità di trasporto passeggeri del 25% per ogni volo e di offrire un’esperienza di viaggio ancora più comoda e confortevole, garantendo sempre la massima sicurezza e igiene a bordo. Una decisione strategica che, a quattro anni dall’inaugurazione della base genovese, consentirà alla compagnia di raggiungere, grazie al nuovo aeromobile, destinazioni ancora più lontane. La consegna di questo aeromobile rappresenta un passo importante nello sviluppo del vettore: questo modello di aeromobili consentirà a Volotea di trasportare il 25% dei passeggeri in più per ogni volo. L’A319, infine, ha un raggio di volo di 3.500 km (1.000 in più rispetto ai B717) e consentirà alla compagnia di raggiungere nuove destinazioni più lontane da Genova.
Durante la scorsa stagione estiva, Volotea si è classificata al primo posto a Genova per volume di posti in vendita (oltre 77.260) e di voli operati (570), mentre durante le imminenti festività natalizie, la compagnia ha confermato un focus su 6 rotte alla volta di Cagliari, Catania, Napoli, Palermo, Lamezia Terme e Parigi (novità 2020).
“Siamo felici di dare il benvenuto a questo nuovo aeromobile al Cristoforo Colombo, che sigilla un ulteriore rafforzamento tra Volotea, Genova e tutta la Liguria. L’avvio delle operazioni a Genova con l’Airbus A319, oltre a permetterci di trasportare un numero maggiore di passeggeri verso destinazioni ancora più distanti, garantendo comfort, sicurezza e qualità del servizio a bordo, lancia un segnale di speranza per tutto il comparto turistico, così duramente provato dal clima di incertezza. L’A319 è un velivolo eccellente molto diffuso sul mercato, che ci permetterà di offrire ottime prestazioni, sviluppando la nostra flotta a lungo termine”, ha affermato Carlos Muñoz, presidente e fondatore di Volotea.
“Siamo particolarmente soddisfatti della scelta di Volotea e del suo presidente Carlos Muñoz di continuare a investire sull’aeroporto di Genova – spiega il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – a maggior ragione in un momento come questo, con la pandemia da Covid 19 che ha influito in maniera pesantissima sul movimento delle persone. L’arrivo del nuovo Airbus, però, è un segnale di speranza, una scelta che guarda al futuro e che conferma come l’aeroporto di Genova, grazie al lavoro portato avanti in sinergia dalle istituzioni e dagli operatori del settore, sia un hub di valenza nazionale e internazionale, non solo dal punto vista turistico. Anche se la nostra attenzione e il nostro impegno sono in questo momento ovviamente concentrati sulla sanità, non smettiamo di lavorare per dare ai liguri un sistema sempre più forte e connesso, a investire in collegamenti e logistica, con un occhio rivolto sempre al domani”.
“L’arrivo del nuovo aeromobile di Volotea conferma la volontà della compagnia di investire sulla nostra città. Una scelta che in questo periodo particolare assume significati importanti – sottolinea il sindaco di Genova, Marco Bucci – Il Cristoforo Colombo, interessato anche da una vasta opera di ampliamento, realizzata in parte anche grazie ai fondi derivanti dal Programma Straordinario di investimenti previsto dal Decreto Genova, si conferma uno scalo con enormi potenzialità e con la particolarità, quasi unica al mondo, di essere un aeroporto molto vicino al centro cittadino. Scelte come quella di Volotea ci fanno capire come Genova stia diventando strategica e ci permettono di continuare a guardare al futuro con grande ottimismo”.
“In questo momento di grande difficoltà per il settore del trasporto aereo, la scelta di Volotea di confermare la sua base e l’introduzione di un aeromobile più moderno e capiente è un grande segnale di fiducia per tutta la Liguria – commenta Paolo Odone, presidente dell’Aeroporto di Genova – In questi anni Volotea ha costruito un network nazionale e internazionale capace di rispondere alle esigenze dei residenti liguri, diventando la prima compagnia per numero di rotte e passeggeri trasportati. L’attività di Volotea non solo genera occupazione diretta, grazie alla presenza dei suoi aeromobili e dei suoi equipaggi, ma contribuisce allo sviluppo dell’economia ligure migliorando la connettività della nostra regione e consentendo a centinaia di migliaia di persone di viaggiare ogni anno da e per la Liguria per lavoro e per piacere. Siamo grati a Volotea, al suo Presidente Carlos Muñoz e a tutto il suo team per la preziosa e proficua collaborazione”.

 

www.volotea.com

News Correlate