Pesto genovese sempre più vicino a certificazione Unesco

Il Pesto Genovese al Mortaio è stato inserito nella lista delle ‘best practice’ tra i beni che stanno concorrendo a ottenere la certificazione di ‘Patrimonio culturale immateriale dell’umanità’.

Il piatto simbolo della cultura gastronomica ligure se la dovrà vedere con la ‘pizza napoletana’ e con il ‘caffè espresso’. La notizia è stata data durante la presentazione del ‘Campionato internazionale del Pesto’, che si terrà a Palazzo Ducale il 16 aprile, alla presenza di Edoardo Rixi e Gianni Berrino, rispettivamente assessori regionali allo sviluppo economico e al turismo, Carla Sibilla, assessore comunale al turismoe Paolo Odone, presidente della Camera di Commercio,

Tra gli organizzatori dell’evento: Roberto Panizza, pestologo e presidente della giuria che giudicherà i concorrenti alla sfida del 16 aprile; Sergio Di Paolo, che cura organizzazione e promozione per l’associazione Palatifini. In attesa dell’Unseco, intanto, si sono aperte le pre-iscrizioni alla 6^ edizione del Campionato.

La gara si svolgerà nelle Sale di Palazzo Ducale e sarà aperta a tutti, professionisti, dilettanti e appassionati di cucina, purché maggiorenni. Saranno ammessi 100 concorrenti iscritti in base alla data di iscrizione (50 liguri, 25 dal resto d’Italia e 25 dall’estero).

Tra gli eventi collaterali confermati il ‘Campionato dei Bambini’, la ‘Settimana del Pesto dei Ristoratori Liguri’ e il ‘Pesto Party’. Tra le novità i ‘Corner informativi e di tasting’, dei principali consorzi liguri del settore agroalimentare. 

News Correlate