domenica, 17 Gennaio 2021

Via dell’Amore, sindaco incontra Franceschini per intesa su finanziamento Cipe

Dario Franceschini, ministro di beni culturali e del turismo, ha ricevuto il sindaco di Riomaggiore, Fabrizia Pecunia e la deputata ligure, Raffaella Paita per la definizione di un accordo tra il Comune e il Mibact per l’utilizzo dei 7 milioni di euro recentemente finanziati dal Cipe per il progetto di consolidamento e riapertura della Via dell’Amore.

“Un incontro molto positivo – commenta Pecunia – un passo avanti per arrivare a definire le modalità e i tempi di utilizzo dei fondi Cipe. Finora è stato perso troppo tempo, adesso tutte le istituzioni coinvolte facciano squadra e lavorino in sintonia per arrivare a individuare un vero e proprio cronoprogramma che consenta di riaprire al più presto la Via dell’Amore. Un ringraziamento al Governo per l’impegno nono solo economico che sta mettendo su questo importante progetto strategico nazionale”.
La Via dell’Amore è un sentiero a picco sul mare che, con un percorso di poco più di un chilometro, congiunge i borghi di Riomaggiore e Manarola, nelle Cinque Terre, in Liguria. Famosa in tutto il mondo per la sua bellezza e i suoi panorami mozzafiato, costituisce una delle più importanti attrazioni turistiche della zona ed è parte integrante del Parco nazionale delle Cinque Terre e dell’area dichiarata dall’Unsco patrimonio mondiale dell’umanità. La Via dell’Amore è stata dichiarata di interesse culturale nel 2015. Il percorso è stato chiuso al transito dal 24 settembre 2012, quando un evento di caduta massi, verificatosi a metà di tale collegamento, in località Batternara, ha investito un gruppo di turisti provocando il ferimento di quattro di essi.

News Correlate