giovedì, 12 dicembre 2019

Accordo Amt e alberghi per facilitare la mobilità dei turisti a Genova

A Palazzo Tursi è stato siglato un accordo di collaborazione tra l’Amministrazione civica, Amt e le associazioni Ascom/Confcommercio, Confesercenti e Confindustria del turismo per incentivare visitatori e turisti all’utilizzo della rete dei trasporti urbani.

Grazie a questo accordo le strutture ricettive della città potranno vendere i titoli di viaggio AMT e fornire ai turisti le necessarie informazioni per muoversi in città utilizzando l’articolata rete di trasporto pubblico urbano che Genova offre.

“Lavoriamo per rendere Genova una città sempre più attrattiva. I mezzi di traporto tipici della nostra città – sottolineano l’assessore al turismo Paola Bordilli e l’assessore alla mobilità Stefano Balleari – sono in grado di attrarre sicuramente l’interesse dei turisti: gli ascensori scenografici, le funicolari che dal livello del mare salgono sulle colline offrendo viste panoramiche uniche o il trenino di Casella che dal centro della città risale verso il primo entroterra con amene località tutte da scoprire La scelta – continuano – vuole naturalmente favorire la circolazione, diminuire l’impatto ambientale e contribuire alla maggiore vivibilità della città”.

Attualmente sono esistenti speciali titoli di viaggio AMT dedicati al turista, come il Genova Pass (biglietto 24h) o la Card Musei che include l’utilizzo dei trasporti pubblici, inoltre, sono in via di rilascio nuove funzionalità per la APP AMT e una nuova sezione dedicata ai turisti sul sito web aziendale.

“I turisti sono un segmento di clientela in forte crescita e con bisogni specifici, come servizio e come informazioni – dice Marco Beltrami, amministratore unico AMT – Come AMT ne siamo consapevoli e stiamo progressivamente potenziando la nostra offerta nei loro confronti. Collaborazione con le strutture alberghiere, biglietto 24H online in italiano e inglese, materiale promozionale plurilingue per la visita della città con i mezzi pubblici, rappresentano concrete iniziative nei confronti di un target sempre più importante nell’economia cittadina”.

“Abbiamo messo a sistema un rapporto più stretto tra il trasporto pubblico e i turisti – sostengono Laura Gazzolo (Confindustria), Gianluca Faziola (Ascom) e Andrea Dameri (Confesercenti) – Tutto questo ci aiuterà a invogliare a visitare la città con i mezzi pubblici anziché in auto”.

Grazie a questo accordo, oltre ai diversi e già operativi canali virtuali di biglietteria, AMT offrirà a tutti gli alberghi l’opportunità di diventare rivenditori di titoli di viaggio.

A supporto di questo AMT ha sviluppato e distribuirà agli alberghi materiale promozionale dedicato sia a formare gli operatori delle strutture ricettive sui temi del TPL, sia ad accompagnare i turisti alla scoperta della città con i mezzi pubblici. Il Comune di Genova si è impegnato a farsi promotore di tutte le opportunità offerte dal trasporto pubblico cittadino attraverso un’adeguata visibilità sul sito di marketing territoriale www.visitgenoa.it, le informazioni sulla rete, sui diversi titoli di viaggio tourist tailored, oltre che attraverso il contatto diretto con i 370mila turisti che ogni anno si rivolgono alla rete degli uffici IAT che saranno riforniti da AMT di materiale promozionale.

News Correlate