mercoledì, 23 Giugno 2021

Orio incrementa personale per sospensione Schengen in vista del G7

L’aeroporto di Orio al Serio, in vista della sospensione temporanea del Trattato di Schengen disposta dal Viminale in occasione dei G7 di Bari e Taormina, ha diramato una serie di informazioni per i passeggeri, con il ripristino dei controlli per coloro che viaggiano sui voli in arrivo dai Paesi aderenti, con l’eccezione dei voli operati sulle rotte nazionali. Nell’area arrivi Schengen funzionerà una zona di passaggio dove gli operatori della polizia effettueranno i controlli documentali. La società di gestione Sacbo, oltre a predisporre le soluzioni logistiche per consentire il deflusso regolare dei passeggeri, ha implementato il proprio personale per fornire adeguata assistenza nella fase successiva allo sbarco dagli aeromobili e ridurre al minimo i tempi di attesa in uscita.

Alle persone che rientrano nelle categorie dei passeggeri a ridotta mobilità e loro accompagnatori sarà garantito il canale preferenziale già in vigore.
Sacbo fa sapere poi che saranno possibili accodamenti nelle fasce orarie in cui è previsto l’arrivo di più aeromobili provenienti da Paesi dell’area Schengen e a tale riguardo chiede la collaborazione dei passeggeri, impegnandosi a dare supporto continuo e limitare i disagi. Inoltre, invita i viaggiatori a controllare di essere in possesso di documento d’identità in corso di validità per l’intera durata del viaggio.

News Correlate