lunedì, 23 Novembre 2020

Sea-Enac: firmato contratto di programma

Bonomi: garantirà regole certe sul sistema tariffario a lungo

E' stato sottoscritto oggi il contratto di programma tra Enac e Sea, gestore degli aeroporti di Malpensa e Linate, per disciplinare i vari aspetti del rapporto tra lo Stato e la società. Il contratto, di validità decennale, assicura a Sea la certezza delle entrate necessarie allo sviluppo del piano degli investimenti. Dall'altra parte permette all'Enac di avere strumenti più incisivi per svolgere il proprio ruolo di vigilanza e controllo sull'attuazione degli investimenti e del piano della qualità e dell'ambiente che la società di gestione si impegna a realizzare durante il periodo contrattuale.
Il nuovo piano tariffario definito con il documento stipulato oggi entrerà in vigore dopo sessanta giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto del presidente del consiglio dei ministri che approva il contratto.
Soddisfatto il presidente di Sea Giuseppe Bonomi, secondo cui la firma del contratto "é un importante segnale per il nostro sistema aeroportuale perché garantisce regole certe relative al sistema tariffario per un lungo periodo di tempo". "Con il contratto di programma – prosegue Bonomi – viene tra l'altro ridotto il gap di circa il 40% delle tariffe italiane rispetto alla media delle tariffe europee".
Anche il presidente dell'Enac Vito Riggio esprime compiacimento: "Oggi si avvia una stagione di nuove certezze per lo sviluppo degli aeroporti milanesi. Mi auguro che analogo risultato possa essere raggiunto al più presto anche per gli scali romani e per l'Aeroporto di Venezia.

 

News Correlate