martedì, 23 Luglio 2024

Milano top destination del turismo indiano

Nel 2023 e in questo inizio 2024, è stato registrato un vero e proprio record di presenze di visitatori indiani in Italia: i dati forniti all’interno del white paper Tourism and luxury shopping: will India be the leading nationality of the future?, a cura di Indian Chamber of Commerce in Italy, Sea Milan Airports, Fidenza Village, Global Blue e Lybra Tech, certificano che la domanda turistica di quest’area geografica è costantemente cresciuta a partire dal 2008. Quest’anno, i turisti indiani faranno di Milano Malpensa il principale scalo italiano. La città meneghina è infatti tra le destinazioni preferite per gli acquisti tax free: la ricerca evidenzia come il turismo indiano sia sempre più legato al luxury made in Italy, con il 76% delle spese nel 2023 destinato a prodotti di lusso ed extralusso. Uno degli appuntamenti preferiti è la Milano Design Week, con uno scontrino medio di 889 euro (dati dell’edizione 2023).

Posizionato nel cuore di Milano, Hyatt Centric Milan Centrale rappresenta il punto di accesso ideale per esplorare la città. Con una posizione strategica, raggiungibile a piedi dalla stazione centrale, immerso tra grattacieli di Porta Nuova, situato a pochi passi dalla futuristica Piazza Gae Aulenti e dall’iconico Bosco Verticale, l’hotel offre ai propri ospiti un microcosmo di design, fashion, divertimento e cultura gastronomica capace di restituire l’anima più vera e autentica della metropoli. Con 141 camere, tra cui due Deluxe Suite, cinque Premium Suite con hammam privata, cinque King Suite, quattro Terrace Suite e una Skyline Suite, Hyatt Centric Milan Centrale si conferma tra i migliori design hotel della città.

Ma anche la ristorazione è fiore all’occhiello di questo lifestyle hotel, amatissimo da una clientela giovane e alla ricerca di spazi metropolitani stimolanti. Rivington Cucina New York è il primo, e unico, ristorante con cucina newyorkese in città con un menù studiato dallo chef Guglielmo Giudice; il bar Intermezzo, nella lounge, è di ispirazione pop anni ’70 spesso sede di eventi e vernissage; The ORGANICS SkyGarden è il signature venue dell’intero hotel: un rooftop immerso nella vegetazione al 13esimo piano da cui godere di una vista mozzafiato a 360° sulla città e programmazione con DJ set.

 Esclusivamente a disposizione degli ospiti, la SPA che combina stile urbano con un ambiente di puro relax e intimità: un suggestivo bagno romano permette di rilassarsi sotto una meravigliosa volta stellata, una sauna, un bagno turco, una grotta di sale, docce sensoriali e una sala relax dove potere sorseggiare una tisana rigenerante.

News Correlate