mercoledì, 1 aprile 2020

Castello Quistini riapre le porte a fine aprile tra i mille colori della fioritura

Castello Quistini, dimora storica del 1500 con giardino botanico in provincia di Brescia, riapre le porte dal 29 aprile grazie al perfetto mix di storia, natura, architettura e botanica.

Castello Quistini si trova a Rovato, a pochi chilometri da Brescia e da Bergamo, tra le terre del vino della Franciacorta.

Una decina di anni fa, grazie alle idee e all’impegno della famiglia proprietaria, all’interno delle mura del palazzo furono progettati una serie giardini con collezioni di rose antiche e inglesi. Aperto tutte le domeniche e festivi a partire dal 29 aprile, con il biglietto di ingresso si avrà accesso al tour intitolato ‘Tra rose, storia e leggenda’ (visita guidata alle 11 e alle 16) che vuole essere un percorso storico tra i giardini della dimora: fiori, piante, giardini e collezioni botaniche vi accompagneranno tra i giardini per una passeggiata.

In attesa delle fioriture di maggio si potranno ammirare le prime fioriture stagionali del Viburnum Opulus e Carlcephalum, Clematis Armandii, dei tulipani e delle diverse varietà di alberi da frutto.
Il tour tra i giardini è arricchito da alcuni oggetti misteriosi nascosti in natura: figure d’animali realizzati con materiali riciclati affiorano dall’acqua del laghetto o tra i cespugli di rose e vi accompagneranno in questo magico itinerario.

News Correlate