domenica, 20 Settembre 2020

Lainate, successo per apertura Sala della Musica

Landonio: cultura rappresenta volano di sviluppo economico del territorio

“Crediamo che l’investimento in cultura rappresenti un volano di sviluppo, anche economico per il nostro territorio, esercitando una capacità attrattiva che va ben oltre i confini della nostra città”. Ad affermarlo Alberto Landonio, sindaco di Lainate, durante le celebrazioni per il completamento dei restauri della Sala della Musica della  Villa Visconti Borromeo Litta. 
Gli interventi, iniziati nel giugno 2011 con un investimento di  quasi 800milaeuro, sono stati condotti su degli Architetti Paolo Fasolato e Renata Fochesato dello Studio Aeditecne di Vicenza, con la collaborazione degli Architetti Giampaolo Schwachtje e Luca Piconese dello Studio Arker di Rovereto. 
“Un ringraziamento particolare – aggiunge il sindaco – va all’assessore ai Lavori Pubblici Walter dell’Acqua, al responsabile del Settore Lavori Pubblici Arrigo Zampini e del Settore Cultura Marco Casara, che in questi mesi hanno seguito passo dopo passo l’esecuzione dei lavori, permettendo a tutti noi oggi di incantarci davanti a questa ‘nuova’ meraviglia”.
Quasi mille le presenze registrate durante la due giorni di eventi che hanno avuto come perno la musica d’alto livello, ma che sono stati completati da momenti di approfondimento e visite guidate condotte grazie alla collaborazione degli ‘Amici di Villa Litta’.
La riapertura della Sala della Musica è stata affidata a due grandi nomi della classica: il maestro Luisa Prandina, prima arpa dell’Orchestra del Teatro alla Scala accompagnata dal maestro Danilo Rossi, prima viola dell’Orchestra del Teatro alla Scala. Sulle loro orme si sono esibiti nella giornata di domenica giovani talenti locali Mara Guerrato al pianoforte, Camilla Giordano e Alice Ghiretti al violino e violoncello, Livia Rotondi e Suzanne Satz, al pianoforte e violoncello. Un ‘passaggio’ ideale del testimone, una consegna della Sala della Musica che d’ora in poi diventerà luogo privilegiato di eventi d’alto profilo: l’appuntamento mensile con le ‘Domeniche in musica’ sarà solo il primo esempio.

News Correlate