sabato, 17 Aprile 2021

Un 2015 da incorniciare per Villa Visconti Borromeo Litta

È tempo di bilanci sulla ‘Stagione delle visite’ a Villa Visconti Borromeo Litta a Lainate, un bilancio tracciato dall’Amministrazione comunale e dall’Associazione Amici di Villa Litta, che nei 6 mesi di apertura del Ninfeo, coincidenti con quelli della manifestazione universale, hanno ‘fatto gli straordinari’ per raccontare ai visitatori un’esperienza all’interno del gioiello cittadino.

Quasi 23 mila i biglietti staccati (più di 3000 dei quali nel solo mese d’agosto in cui per la prima volta la villa non ha mai chiuso i suoi cancelli), cui vanno ad aggiungersi le circa 3000 presenze registrate alla manifestazione dedicata al verde e natura ‘Ninfeamus’ ad apertura della stagione, altri 2000 per l’appuntamento con il cibo e vino di ‘Vininvillalitta’ a maggio, e altre circa 2000 persone che hanno partecipato ai concerti proposti nell’ambito della rassegna ‘La Villa delle Meraviglie’, hanno partecipato alla festa della famiglia o ad altri eventi che hanno avuto come teatro la villa e il suo parco storico.

Inoltre, nel 2015 è aumentata la scelta di Villa Litta come location per shooting fotografici o location per allestire set per spot televisivi o per film. Prima dell’estate Maria Grazia Cucinotta è stata testimonial dello spot ‘Nativi ambientali’ firmato dal Ministero dell’Ambiente in collaborazione con Conai-Consorzi di Filiera. All’inizio di settembre  è stato girato il remake in versione cinese de ‘Il matrimonio del mio migliore amico’ – My Best Friend’s Wedding che sarà nelle sale del mercato orientale in occasione del prossimo San Valentino.

“Il 2015 è stato l’anno della nuova illuminazione a led del Ninfeo che ha regalato nuovo smalto e colore a un unicum che solo la nostra villa può vantare. Un cantiere importante che ha permesso di valorizzare ulteriormente il patrimonio storico. Inoltre è stato l’anno della realizzazione del nuovo bookshop e del lancio del vino Il Ninfeo”, spiega Aldo Croci, presidente dell’associazione.
“Ma il 2016 ci riserverà molte altre sorprese – aggiunge Alberto Landonio, sindaco di Lainate – prima fra tutte l’inaugurazione delle antiche Serre Liberty che torneranno a nuova vita con una vocazione speciale. Investire sulla Villa e sulla cultura come volano dell’economia locale è sempre stato il filo conduttore della nostra azione e i risultati parlano chiaro, anche se molto c’è ancora da fare. Il nome di Lainate è uscito dai confini territoriali e continueremo a lavorare perché si rafforzi e attragga visitatori e turisti con una ricaduta anche per la città”.

Novità di quest’anno l’apertura dei palazzi e delle sale della villa, visitabili con guida, durante la mostra dei Presepi. A soli 4 euro è possibile  fino al 10 gennaio 2016, su prenotazione, per i gruppi, effettuare la visita guidata. www.villalittalainate.it 9492

 

News Correlate