giovedì, 22 Aprile 2021

Bergamo, bocciato di nuovo il sistema turistico

I tre interventi sono ritenuti non coerenti con un percorso integrato

Confermato dall’assessore del Pirellone Gianni Prosperini il "no" al sistema turistico. Ora non resta che ripresentarlo, riveduto e corretto, al prossimo bando, all’inizio del 2009. Si è concluso con un nulla di fatto dunque l’incontro con l’assessore regionale Gianni Prosperini. Incontro a cui hanno partecipato alcuni consiglieri regionali bergamaschi sollecitati dal sindaco di Bergamo Roberto Bruni e dall’assessore al turismo Enrico Fusi affinché recuperassero il no assegnato al progetto presentato che vede Palafrizzoni ente capofila e che prevede un sistema turistico basato su tre azioni: il restauro della casa natale di Donizetti in Borgo Canale a Bergamo, il recupero della torre medievale di Villa d’Adda e quello dell’archivio storico nel castello di Pagazzano. Il sistema turistico richiedeva il contributo di un milione e trecentomila euro dalla regione. Il Pirellone ha cassato il progetto in quanto i tre interventi sono stati ritenuti slegati e non coerenti con un percorso turistico-culturale integrato.

News Correlate