Bergamo, nessuna crisi per il turismo in montagna

L’incremento di turisti, negli ultimi mesi, è stato del 6-7%

Sembra non raggiungere la montagna il calo del 10-30% che ha colpito il settore turistico negli ultimi mesi. Secondo Felice Spampati, presidente di Bergamo Turismo, l’incremento di turisti, negli ultimi mesi, è stato del 6-7%. “Con questo non voglio smentire i dati di ristoratori o albergatori – precisa Spampati – ma bisogna anche considerare l’elemento della stagionalità: adesso è il momento della montagna, che con l’arrivo della primavera “cederà” i turisti alle località lacustri e alla città, come accade tutti gli anni. Qualcosa in più si può fare però: potenziare la promozione dell’areoporto di Orio al Serio, facendo conoscere le offerte sui voli che si possono trovare. Se in città però c’è il bus navetta che collega all’aeroporto, la provincia è invece più penalizzata, ma sta agli albergatori offrire un servizio di autonoleggio o comunque organizzarsi perché il cliente sia agevolato negli spostamenti".

News Correlate