lunedì, 16 dicembre 2019

Il Guggenheim sbarca a Milano con la collezione Thannhauser

Il Guggenheim Museum di New York arriva a Milano con la mostra ‘Guggenheim. La collezione Thannhauser. Da Van Gogh a Picasso’, che fino all’1 marzo 2020 potrà essere ammirata nella sale di Palazzo Reale. È un vortice, una vertigine tra i capisaldi dell’arte: da Van Gogh a Cezanne, da Gauguin e Manet; Renoir e il Degas scultore, Picasso, Rousseau, Klee e Kandinsky, Marc, Matisse, sono solo alcuni dei protagonisti che raccontano non solo la storia dell’arte ma anche una storia famigliare e di collezionismo come quella della famiglia Thannhauser, anche attraverso foto private, carte clienti, autentiche per le opere, registri di gallerie.

La mostra, curata da Megan Fontanella, si inserisce nel filone espositivo dei ‘musei nel mondo a Palazzo Reale’ e a 70 anni da quella sulla collezione di Peggy Guggenheim (era il 1949) porta le 48 opere del tesoro del mercante e collezionista tedesco per la prima volta in Italia, dopo il tour in Europa al Guggenheim di Bilbao e all’Hotel de Caumont di Aix-en-provence.
“Il progetto che porta con cadenza annuale nelle sale di Palazzo Reale importanti collezioni provenienti dai musei del mondo si arricchisce con questo capitolo – ha detto Filippo del Corno, assessore di Milano ai Beni Culturali – Una preziosa e significativa parte della collezione costituita nel secolo scorso da Justin Thannhauser e successivamente donata alla Fondazione Guggenheim che rivela una visione inedita di questi capolavori”.

News Correlate