TESTMSL

Lombardia pensa a sgravi fiscali per vacanze in regione e più flessibilità per agriturismi

La Regione Lombardia valuterà l’adozione di un regime fiscale di favore per coloro che nel corso del 2020 effettueranno soggiorni vacanza nelle strutture ricettive lombarde. È quanto prevede un ordine del giorno alla legge di semplificazione 2020 presentato da Fratelli d’Italia e accolto dall’Aula. “Il settore turistico è uno degli assett fondamentali dell’economia italiana e lombarda, il cui fatturato rappresenta attualmente il 13% del Pil nazionale, ma in questo momento si trova in ginocchio a causa della pandemia. Dobbiamo fare il possibile per risollevare tutto il comparto”, ha commentato Franco Lucente, capogruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale lombardo.

Inoltre, la legge di semplificazione prevede alcune norme che rendono più flessibile l’attività degli agriturismi. In particolare, in Lombardia gli agriturismi potranno continuare a svolgere l’attività di ristorazione in modalità con consegna a domicilio anche oltre la durata dell’emergenza Covid-19. In deroga alla normativa regionale, agli agriturismi è consentita la preparazione e la somministrazione di pasti al di fuori delle strutture aziendali, come ad esempio in occasione di fiere e mercati. Consentito anche l’acquisto anche non direttamente da aziende agricole lombarde di prodotti lombardi a marchio Dop, Igp, Igt Doc e Docg.

News Correlate