mercoledì, 27 Gennaio 2021

Pesaro, Alexander Museum Palace Hotel premia ospiti educati

Sconti, agevolazioni e soggiorni gratis per clienti che hanno bon ton

Nani Marcucci Pinoli di Valfesina, proprietario dell'Alexander Museum Palace Hotel di Pesaro, lancia una nuova idea per attrarre clienti: proporre sconti e agevolazioni per i clienti beneducati. Il progetto, che prenderà il via nei prossimi giorni, mira a creare intorno all'art hotel pesarese “un turismo di motivazione, anziché di destinazione”. 
Per Marcucci Pinoli “oggi si sente la necessità di ritrovare il senso della misura, i comportamenti realmente educati, il piacere di conversare civilmente, la vera eleganza che non è il lusso ma è determinata dal senso del gusto e del bello. Ma sono stati gli stessi clienti a farmi notare alcuni comportamenti non sempre consoni”. Da qui l'idea di premiare il bon ton e la raffinatezza con sconti e agevolazioni, ma per arrivare al soggiorno gratis bisogna essere il massimo in classe, eleganza ed educazione vera. “L'obiettivo – spiega Marcucci Pinoli – è di fare dell'hotel un luogo di ritrovo di persone che condividono questi valori di educazione, eleganza, senso del bello, amore per l'arte e la cultura. In un mondo che sempre più si involgarisce – conclude – un comportamento educato, un vestire elegante, dei modi raffinati (ma non affettati) diventano un'opera d'arte”.
L'Alexander Museum Palace è un hotel-museo inserito fra le opere d'arte non trasportabili della Biennale 2011. Dispone di 9 piani di arte contemporanea, 63 camere firmate da 75 artisti diversi e le parti comuni decorate da altri 25. Ogni camera è trattata come un'opera d'arte a sé stante. 

News Correlate