mercoledì, 30 Novembre 2022

Settimana della cucina italiana nel mondo, ‘Tipicità’ protagonista in Tanzania

Sarà l’organizzazione di Tipicità a rappresentare il nostro paese a Dar Es Salaam e Zanzibar in occasione della Settimana della cucina italiana nel mondo. L’annuncio nel corso della conferenza stampa alla quale hanno preso parte: Marco Lombardi, Ambasciatore italiano in Tanzania; Angelo Serri, direttore di Tipicità; Andrea Putzu,
Presidente della Commissione consiliare dello sviluppo economico ed affari internazionali della Regione Marche; Paolo Calcinaro, Sindaco di Fermo.
“Dopo le precedenti proficue esperienze con la Settimana della Cucina Italiana nel mondo realizzate negli Emirati Arabi, in Albania ed in Canada – ha spiegato il direttore Serri – per Tipicità è la prima volta in un Paese africano. Perché la Tanzania? E’ un Paese caratterizzato da stabilità e posizione geografica strategica, che offre interessanti opportunità d’interscambio. Da questa collaborazione è già nato un primo interscambio che vedrà protagonista la Tanzania all’edizione 2023 di Tipicità Festival”.
“Il continente africano sta crescendo costantemente negli ultimi anni – ha sottolineato l’Ambasciatore Lombardi – con una popolazione giovane e dinamica. In questo contesto siamo molto lieti di accogliere la delegazione di Tipicità nelle iniziative ufficiali che svilupperemo nel corso della Settimana della cucina italiana nel mondo, dedicata quest’anno alla convivialità ed alla conoscenza. Credo che in Tanzania ci siano ottime opportunità d’investimento e quindi ritengo che sia il posto giusto per venire ad esplorare nuove possibilità d’intrapresa”.
“L’accompagnamento alle nostre realtà produttive ci ha sempre caratterizzato, come Comune di Fermo e Tipicità – ha ribadito il Sindaco Calcinaro – anzi questa attività di esplorazione di nuovi scenari di cooperazione in questi anni è andata via via crescendo. Una realtà in via di sviluppo come la Tanzania è sfidante, i “link” da aprire saranno tanti e attendiamo l’Ambasciatore ospite alla prossima edizione di Tipicità Festival”.
“Nel portare il saluto del presidente Francesco Acquaroli, confermo che la Regione Marche accoglie con piacere questa iniziativa, che attraverso Tipicità proietta il territorio in una dimensione internazionale – le parole di Putzu – e crediamo fermamente in attività di promozione che, come questa, avvicinano i nostri imprenditori alle dinamiche internazionali”.
Saranno gli chef dell’Accademia di Tipicità, Serena d’Alesio e Gianmarco di Girolami, ad approntare i menù ufficiali della settimana. Il programma prevede anche master class in collaborazione con istituti di formazione locali e momenti di conoscenza con imprese locali per gli imprenditori che prenderanno parte alla missione.

News Correlate