martedì, 29 Settembre 2020

Il festival dei borghi più belli d’italia sui Monti Sibillini

San Ginesio e Sarnano ospitano la tre giorni dal 3 al 5 settembre

Inizia il conto alla rovescia per il Festival dei "Borghi più belli d'Italia", evento che unisce i piccoli centri, quelli a volte più nascosti e sconosciuti. Per la prima volta la manifestazione tocca le Marche: tre giorni di eventi e spettacoli gratuiti fino a tarda notte, dal 3 al 5 settembre a San Ginesio e Sarnano, con oltre centocinquanta stand pronti a mostrare le tipicità dei "Borghi più belli d'Italia", veri e propri musei all'aperto: dai villaggi-fortezza ai ricetti medievali, dai centri marinari a quelli montani, ognuno caratterizzato dai suoi prodotti, cuore della nostra alimentazione e della nostra creatività. Oltre 40mila visitatori attesi nei due centri affacciati verso i Monti Sibillini, con la partecipazione di circa 100-120 Comuni. Per la prima volta vengono ospitate anche città estere, aggiungendo al Festival un tocco internazionale. Hanno già dato l'adesione borghi provenienti da  Francia, Belgio, Portogallo, Grecia, Russia, Romania e Giappone.

Tra gli appuntamenti, il convegno mattutino del 3 settembre, al teatro Leopardi di San Ginesio, "La voce dei centri storici. Il Colle tra fatti minimi, buone tecniche e materiali". Sabato 4 altro convegno, alle 10.30, questa volta sul tema "Il valore della rete dei piccoli centri per lo sviluppo di un turismo internazionale", mentre alle 17 è in programma un'assemblea straordinaria del club "I Borghi più belli d'Italia".

 

News Correlate