giovedì, 19 Maggio 2022

A Dubai al via la settimana delle Marche, firmato memorandum ‘Marche land of excellence’

Ha preso il via la settimana delle Marche all’Expo di Dubai. Il programma di eventi è stato presentato nel corso di un’iniziativa a cui hanno preso parte, dagli Emirati Arabi, il vicepresidente della Regione Marche, Mirco Carloni, ed in collegamento da palazzo Raffaello il governatore Francesco Acquaroli e il presidente della Cciaa delle Marche, Gino Sabatini. Nel corso dell’evento a cui ha preso parte, sempre in collegamento, anche il commissario tecnico della nazionale Roberto Mancini è stato firmato un memorandum di intesa tra Regione, Camera di commercio delle Marche e Camera di Dubai, per promuovere la cooperazione economica e gli scambi commerciali.
“La firma con la Cciaa di Dubai è un atto formale per rafforzare e rilanciare l’amicizia profonda che ci lega da tanti anni agli Emirati Arabi Uniti – spiega Carloni che, dopo la firma, ha partecipato ad un meeting con il presidente della Camera di Dubai per prendere accordi di scambio commerciale-. Il nostro auspicio è che questo accordo possa far nascere delle relazioni, uno sviluppo per le nostre imprese e anche una collaborazione e un’attrazione di investimenti”.
Il memorandum intende promuovere la conoscenza dei due sistemi economici e produttivi per renderli attrattivi attuando strategie promozionali condivise: favorire una maggiore conoscenza dei rispettivi mercati e delle opportunità presenti di sviluppo delle relazioni economiche e commerciali, promuovere attività di internazionalizzazione dei rispettivi sistemi economici territoriali, sostenere programmi di attrazione di investimenti diretti o mediante partecipazioni in joint/venture di imprese marchigiane o emiratine, sia nelle Marche sia negli Emirati, promuovere la partecipazione a fiere ed eventi espositivi, realizzare missioni, incoming di delegazioni, incontri tra imprese e potenziali investitori, contribuire allo sviluppo delle relazioni tra le istituzioni di livello universitario nei settori della ricerca scientifica e tecnologica e nel campo dell’alta formazione professionale e favorire la promozione turistica dei rispettivi territori anche mediante il coinvolgimento di operatori di settore.
“Quello che ci prefissiamo con questo accordo – conclude Carloni – è di riuscire a mettere in campo il meglio che le Marche sanno fare attraverso anche le Università e le imprese innovative, e iniziare una relazione e uno scambio di reciproca soddisfazione“.
La missione marchigiana a Dubai, nel segno del nuovo brand ‘Marche land of excellence’ comprende oltre 100 soggetti: 30 imprese coinvolte nella realizzazione di 19 eventi promozionali a Dubai a valere su un bando di promozione e internazionalizzazione, 15 imprese coinvolte nel Padiglione Italia con progettualità di carattere internazionale, 20 imprese rappresentate dal cluster della nautica, 40 imprese artigiane Made in Italy coinvolte in progettualità da parte delle associazioni di categoria, 4 Università e molti studenti sia universitari che di scuole superiori.
“Stiamo lavorando ad una forte operazione di branding che possa caratterizzarci in tutto il mondo– conclude Carloni – associando la nostra Regione alla parola eccellenza”.

News Correlate