domenica, 21 Luglio 2024

Dal 2024 imbarchi senza passaporto all’aeroporto di Singapore

Dal prossimo anno l’aeroporto Changi di Singapore introdurrà un sistema automatizzato di controllo all’immigrazione, che consentirà ai passeggeri di lasciare la città-stato senza passaporto, utilizzando solo dei dati biometrici. Lo ha annunciato il ministro delle Comunicazioni Josephine Teo durante una sessione parlamentare, nel corso della quale sono state approvate alcune modifiche alla legge sull’immigrazione.
A renderlo noto la Cnn, precisando che la tecnologia biometrica, insieme al software di riconoscimento facciale, è già in uso nell’aeroporto di Changi nelle corsie automatizzate ai posti di controllo per l’immigrazione.

Questi cambiamenti “ridurranno la necessità per i passeggeri di presentare ripetutamente i propri documenti di viaggio e ne consentiranno un’elaborazione più fluida e conveniente – ha precisato Teo – La biometria verrà utilizzata per creare un token unico di autenticazione che verrà utilizzato in vari punti di contatto automatizzati – dal deposito bagagli all’autorizzazione all’immigrazione e all’imbarco – eliminando la necessità di presentare documenti di viaggio, come carte d’imbarco e passaporti”.

News Correlate