Fiumicinio verso la normalità: oggi 120 voli e arrivano i primi turisti tedeschi

Con circa 120 voli, tra arrivi e partenze, e dodici paesi europei collegati, in coincidenza con la riapertura delle frontiere interne all’Ue, la
giornata odierna segna un ulteriore passo verso la graduale ripresa del traffico aereo all’aeroporto di Fiumicino, dopo una lunga fase caratterizzata dall’emergenza Covid 19. Primisignificativi movimenti di turisti, in particolare di tedeschi in arrivo nel “Bel Paese”. Aumentano i collegamenti aerei da e per lo scalo romano. Sono sette oggi, tra Francoforte, Monaco e Dusseldorf, le destinazioni per la Germania raggiungibili dal Leonardo da Vinci con voli Alitalia e Lufthansa. Ed ancora tre voli per la Svizzera operati da Alitalia e Swiss (due per Zurigo ed uno per Ginevra) ed altrettanti per il Belgio (tutti e tre per Bruxelles: due della Brussels Airlines ed uno Alitalia).

Due sono poi i voli diretti in Gran Bretagna, nello specifico Londra Heathrow con aerei AZ, così come quelli per Francia (un Alitalia e un Air France per Parigi) e Lussemburgo (un Alitalia e un Luxair). Completano il quadro, Bulgaria, Spagna, Grecia, Paesi Bassi, Bielorussia e Croazia con un volo per ciascuna destinazione operato rispettivamente da Bulgaria Air (Sofia); Alitalia (Madrid); Aegean (Atene); Klm (Amsterdam); Belavia (Minsk) e Croatia Airlines (Zagabria).

“Oggi avremo circa 120 voli, un 10%per cento in più e supereremo i diecimila passeggeri. Ci auguriamo che questi voli, da oggi, siano con più passeggeri”, ha detto questa mattina il direttore operativo di Aeroporti di Roma, Ivan Bassato, che ha aggiunto: “segnali di graduale
normalità arrivano a Fiumicino anche da altri aspetti: lo scalo romano continua ad operare su un perimetro ridotto, con il Terminal 3 e con le aree d’imbarco B e D; ed in questi settori c’è una ripresa di negozi ed attività commerciali abbastanza importante, con una ricaduta significativa sull’occupazione e sulla sostenibilità complessiva dell’aeroporto”, ha rimarcato Bassato.

Da domani invece riparte “l’attività di linea all’aeroporto di Ciampino, gestito da Adr: anche lì facciamo passi significativi verso la ripresa piena delle operazioni. Passo dopo passo i passeggeri acquisiscono la serenità di tornare a prendere il mezzo aereo che, ricordiamo, è caratterizzato da un uniforme, elevato tasso di sicurezza, dallo scalo di partenza a quello di destinazione, attraverso l’esperienza di cabina che si fa forza dell’elevata qualità dell’aria garantita dagli impianti di filtraggio degli aerei, dall’obbligo di mascherina e da una massiccia campagna di sanificazioni e pulizie con detergenti di natura ospedaliera, che caratterizzano sia Fiumicino, da mesi, che gli aeromobili”.

News Correlate