sabato, 15 Giugno 2024

Fiumicino, curiosità tra i passeggeri per la nuova area imbarco

Con il primo volo per Milano Linate di Ita Airways, decollato alle 7.10, da questa mattina è operativa la nuova area di imbarco A dell’aeroporto di Fiumicino dedicata ai voli domestici e a quelli dell’area Schengen, inaugurata ieri, tra gli altri, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella (vedi news).

Tanta la curiosità tra le prime migliaia di passeggeri che vi stanno transitando, che non mancano anche di scattare foto, ed attratte oltre che dall’innovativa infrastruttura e dai gate d’imbarco con tecnologia d’avanguardia, ad esempio, da un percorso espositivo con 7 opere originali che provengono dal Parco Archeologico di Ostia antica, per promuovere la classicità romana e la conoscenza del valore storico-artistico del territorio dove opera l’aeroporto di Fiumicino.

Progettata e costruita da Adr Gruppo Atlantia, connessa al Terminal 1, la struttura, che si sviluppa su 3 livelli, di cui uno interrato che ospita le centrali tecnologiche e i locali tecnici, si estende su una superficie di 37 mila metri quadrati. Dispone di 23 gate (13 con pontili di imbarco e 10 gate remoti) dotati di tecnologia “touchless”, che consente al passeggero di eseguire autonomamente e in velocità le procedure di boarding; nursery; attività commerciali (21 punti vendita che rappresentano l’eccellenza italiana dello shopping e del food); playground; smoking cabine; aree work e sale Vip.

Si calcola che la nuova area di imbarco A, costruita all’interno del sedime aeroportuale in un’area che fino a pochi anni fa ospitava solo piazzali inutilizzati, potrà ospitare presso lo scalo romano ulteriori 6 milioni di passeggeri l’anno in partenza grazie al significativo numero di finger presenti che comporterà, peraltro, una notevole riduzione dell’uso degli autobus in pista a beneficio della qualità del servizio e della riduzione delle emissioni.

 

News Correlate