domenica, 15 dicembre 2019

Scalo Malpensa sempre più vicino ai passeggeri, ora è anche ‘russian friendly’

Nell’ambito dell’iniziativa ‘Passenger Friendly Airport’, Sea introduce a Malpensa il nuovo progetto ‘Russian Friendly Airport’ dedicato ai turisti russi. L’obiettivo del progetto è migliorare l’esperienza in aeroporto dei passeggeri di lingua russa, grazie a servizi a loro dedicati.
Dopo l’ottimo risultato del Chinese Friendly Airport, è stata avviata una collaborazione con la Cciaa italo-russa (CCIR) per lo sviluppo del progetto ‘Russian Friendly Airport’ dedicato ai turisti russi che scelgono Milano quale meta per i loro acquisti di moda, lusso e design. Moda e top brand che sono presenti anche in aeroporto, in particolare nella Piazza del Lusso un punto di riferimento per coloro che amano lo shopping di alto livello, tra questi proprio i turisti russi che coi loro acquisti contribuiscono ai risultati dello scalo intercontinentale di Milano.
Per questo motivo è stato sviluppato il progetto che vanta tra le iniziative l’introduzione delle figure di ‘Shopping Helper’ di sostegno all’acquisto ai turisti russi e i corsi di formazione sull’accoglienza della clientela russa per gli Store Manager dei negozi del Terminal 1 di Malpensa.
Inoltre, si è implementata la segnaletica in lingua russa nello scalo e si è introdotto il russo anche nelle mappe per lo shopping di Malpensa, mentre dall’anno prossimo sarà disponibile il sito dell’aeroporto in lingua russa.
Nell’ultimo anno la domanda del traffico da Milano verso la Russia è cresciuta del 20% con circa 700.000 passeggeri (fonte IATA). In particolare, Milano Malpensa, con 5 collegamenti giornalieri operati da Aeroflot per Mosca Sheremetyevo (35 a settimana) e 9 settimanali per San Pietroburgo operati da Rossiya Airlines, ha registrato un aumento di passeggeri del 27% verso queste destinazioni nei primi 10 mesi del 2018, rispetto lo stesso periodo dell’anno precedente.

News Correlate