Rosewood Hotels & Resorts nomina Emmanuel Perrotin come ‘Rosewood Curator’

Il gruppo Rosewood Hotels & Resorts, specializzato nel settore dell’ospitalità extra-lusso e che attualmente gestisce 23 strutture su scala mondiale, ha aggiunto il famoso esperto di arte Emmanuel Perrotin al suo programma ‘Rosewood Curators’.

I ‘Curators’ sono un ristretto gruppo di celebrità e opinion leader, che condividono suggerimenti e itinerari di viaggio sulle diverse mete Rosewood nel mondo.
Perrotin entra in questa lista come Curator dell’Hôtel de Crillon, A Rosewood Hotel, un caposaldo dell’hôtellerie parigina, riaperto nel 2017 dopo un’intensa attività di ristrutturazione durata 4 anni.

Perrotin curerà l’allestimento di una delle suite degli Ateliers d’Artistes, selezionando personalmente alcune opere, tra cui un’elegante scultura di Klara Kristalova, alcuni scatti di Sophie Calle e un dipinto di Takashi Murakami.

La suite a cura di Perrotin, dal nome ‘La Suite du Poète’, sarà inaugurata a settembre per un periodo limitato e offrirà un soggiorno esclusivo e artistico nella Città delle Luci.

Nato e cresciuto a Parigi, Perrotin matura un’intensa passione per il mondo dell’arte, cominciando a lavorare, all’età di 17 anni, come assistente in una galleria d’arte locale; prima di fondare, quattro anni più tardi, asua galleria. Perrotin inizia a viaggiare per il mondo per scovare nuovi talenti del mondo dell’arte e partecipare a fiere internazionali di settore.

Perrotin ha aperto 6 gallerie in altrettante città di tutto il mondo: Parigi, New York, Hong Kong, Seoul, Tokyo e Shanghai. Oggi, Emmanuel Perrotin rappresenta un ampio portfolio di oltre 50 artisti in tutto il mondo, tra cui i talenti parigini Jean-Michel Othoniel, Sophie Calle, Bernard Frize e Xavier Veilhan.

“Parigi è una città meravigliosa, di profonda bellezza e sempre da scoprire. Benché sia il cuore pulsante della vita francese, i luoghi della città sono di facile accesso tanto per i visitatori, quanto per chi vi risiede stabilmente; ciò la rende una città amichevole, vivibile e di grande carattere – dice Perrotin – Parigi sarà sempre casa mia e mi entusiasma il fatto di esplorare continuamente i suoi tesori nascosti e condividere le mie scoperte”.

News Correlate