martedì, 22 Giugno 2021

L’assicurazione viaggio sale in pullman: al via la partnership tra Gruppo Stat, Axa e I4T

Per rendere il viaggio in pullman ancora più piacevole, sicuro e rilassante, il Gruppo Stat, bus operator con sede a Casale Monferrato, annuncia una novità destinata a rivoluzionare completamente il settore: un’assicurazione viaggio gratuita abbinata ai biglietti, comprensiva di eventi pandemici e quarantena, valida anche durante il soggiorno nella località di destinazione. L’iniziativa nasce da un accordo con I4T – Insurance Travel S.r.l., intermediario assicurativo specializzato nel turismo con sedi a Torino e a Milano. È già attiva su tutti i collegamenti regolari che i mezzi del Gruppo Stat effettuano dal Piemonte Orientale e dalla Provincia di Pavia verso le principali riviere marittime e località alpine del Nord – Centro Italia (toccando oltre 200 località), e sui servizi a noleggio.
La polizza è fornita da AXA Partners Italia, compagnia del Gruppo AXA, leader mondiale nelle assicurazioni, ed è rivolta tanto ai viaggiatori, che possono acquistare i biglietti dei pullman online o in adv, quanto agli operatori professionali del turismo, come i TO, che si servono dei servizi del Gruppo Stat per organizzare i pacchetti di viaggio.

“Da oltre 100 anni dedichiamo tutta la nostra attenzione alla soddisfazione del cliente e, nonostante il momento di crisi, abbiamo deciso di sostenere integralmente il costo delle polizze senza alcun incremento di prezzo per gli utenti finali. Lo scopo è garantire la massima serenità durante il viaggio, anche in relazione al bisogno di rassicurazione dei clienti, spesso ancora intimoriti dai possibili inconvenienti legati alla pandemia”, ha detto Paolo Pia, AD del Gruppo Stat.

L’assicurazione comprende assistenza sanitaria, spese mediche, copertura bagaglio e annullamento del viaggio, anche a causa di un improvviso obbligo di quarantena che impedisce la partenza. Se invece l’obbligo di quarantena interviene in corso di viaggio, la copertura “Cover Stay” rimborsa gli eventuali maggiori costi di vitto e alloggio sostenuti a causa del prolungamento forzato del soggiorno e, se necessario, l’acquisto dei nuovi biglietti di ritorno. “Cover Stay” è valida se l’obbligo di quarantena intercorre entro trenta giorni dall’arrivo a destinazione in pullman e purché il biglietto di ritorno sia stato acquistato contestualmente a quello di andata.
“Il turismo è un settore estremamente articolato – dice Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T – e noi siamo in grado di sviluppare soluzioni assicurative che intercettano i diversi fattori di rischio associati ad ogni tipo di vacanza o di mezzo di trasporto. Grazie alla lungimiranza del Gruppo Stat abbiamo finalmente messo a punto una soluzione assicurativa specifica per il segmento dei viaggi in pullman che, oltre ai viaggiatori, offrirà importanti garanzie anche agli operatori professionali”.
“Riteniamo che la differenziazione dei canali distributivi sia alla base di una crescita organica per l’intero comparto”, conclude Claudio Terragni responsabile Travel Agencies & To di AXA Partners.

News Correlate