Codacons: danno a consumatori se si escludono Ota da bonus

“Il bonus vacanza inserito nel dl Rilancio deve valere per tutte le strutture turistiche indipendentemente dalle modalità di prenotazione, e va esteso quindi anche alle piattaforme digitali”. Lo afferma il Codacons, che ricorda in una nota “come sia cresciuto in Italia il ricorso al web per le prenotazioni alberghiere”. Per l’associazione, quindi, “escludere dal bonus vacanza le piattaforme digitali specializzate in ‘booking’ equivale a danneggiare i consumatori”. Oggi, spiega il presidente Carlo Rienzi, “la maggior parte degli utenti, quando deve prenotare strutture turistiche e alberghi, utilizza siti specializzati che eseguono confronti e facilitano le prenotazioni online. Se davvero si vuole incentivare il turismo in Italia e sostenere gli esercenti del settore, è necessario far valere il bonus indipendentemente dalla modalità di prenotazione scelta dai consumatori”.

L’appello del Codacons fa seguito a quello di Booking.com e Airbnb.

News Correlate