giovedì, 24 Settembre 2020

A Roma al via il Symposium 2015 dello Young Skal International

Il turismo del domani è già arrivato e per non farsi trovare impreparati, gli operatori turistici dello Skal International Italia ospitano a Roma, dall’11 al 14 marzo, il 3° Young Skal International Symposium, uno dei tre Congressi Mondiali annuali promossi dallo Skal International insieme al Congresso Internazionale e a quello dei Consiglieri Internazionali. Il Symposium sarà articolato in una serie di Tavole Rotonde dove gli Young SKAL saranno i veri  attori protagonisti e si confronteranno su temi.

“Nei due giorni del Symposium – ha evidenziato Germano Gaudenzi, vicepresidente Skal Roma – i 4 Focus saranno caratterizzati da un confronto costante sulla potenzialità e criticità della  nuova figura del giovane imprenditore e manager del turismo sempre più iperconnesso; sulla forza del networking, sulla figura del mentoring per una costruttiva sinergia e scambio di conoscenze tra Senior e Young members e per ultimo la presenza propositiva e attiva dello Young nel mondo dello Skal International”.

Il 3° Young Skal International Symposium è stato reso possibile grazie soprattutto all’impegno del Consigliere Internazionale Antonio Percario e di Roberto Necci, responsabile degli Young  Skal di Roma che,  nei Meeting internazionali di Bucarest e Città del Messico, hanno candidato lo Skal Roma il cui  presidente Augusto Minei, “guarda in particolare a tutte quelle piccole e medie aziende turistiche che vedono nei giovani una grande opportunità di crescita, di sviluppo e di costruttivo confronto”.

Un risultato che premia SKAL International Italia che “già da tempo – ha spiegato il presidente nazionale, Toti Piscopo – è impegnato a rilanciare rapporti nazionali ed internazionali per sviluppare un’alleanza strategica che consenta, nel sistema sempre più globale, di recuperare competitività ed innovazione, al servizio del sistema Italia, essendo i nostri Associati delle antenne sul territorio. I Club italiani operano in questa ottica”.

“Insieme ai nostri giovani ci piacerebbe costruire – ha aggiunto Augusto Minei, presidente dello Skal Roma, a cui aderisce una delle più numerose sezioni di Young Skal al mondo – nuove strategie di crescita e sviluppo del nostro sistema turistico nazionale”.

“La novità del Symposium – ha sottolineato Antonio Percario, segretario dello Skal Roma – è nel suo format che si caratterizza essenzialmente nell’ascolto delle esigenze degli Young per facilitare il confronto generazionale”.

 “Per l’occasione – ha anticipato Roberto Necci, responsabile del 3° Skal International Young Symposium – sarà via Veneto, la via della dolce vita, con due dei suoi alberghi più prestigiosi a tenere a battesimo il Symposium”.

Due location d’eccezione, dunque, per l’evento: l’ Hotel Ambasciatori Palace di Roma che ospiterà giovedì 12 alle ore 9,00 la cerimonia di inaugurazione a cui parteciperà il  Presidente mondiale dello Skal International, Salih Cene, mentre l’ Hotel Savoy Roma ospiterà i seminari sul futuro del turismo mondiale e il Gala Dinner.

News Correlate