martedì, 28 Maggio 2024

Assomarinas e Ucina chiedono nuova legge delega sulla nautica

Una nuova legge delega per l'aggiornamento del Codice della Nautica da diporto e per la risoluzione dei nodi ancora irrisolti per i canoni e le concessioni dei porti turistici. Questi gli argomenti al centro dell'audizione all'Ottava Commissione Trasporti del Senato presieduta da Altero Matteoli.
"L'esame congiunto dei disegni di legge 1167 e 953 presentati da diversi senatori – spiega il presidente di Assomarinas Roberto Perocchio – ha posto le basi per dare corso ad una delega al Governo per accelerare i tempi di aggiornamento normativo in un settore gravemente colpito dalla crisi che necessita di nuove regole su cui basare il proprio rilancio".
Nel suo intervento, Perocchio ha evidenziato come principali fattori di incertezza per i porti turistici siano la mancanza di una normativa quadro nazionale sui rinnovi concessori e l'estenuante contenzioso relativo all'ingiusta applicazione di maggiori canoni alle concessioni-contratto preesistenti.
Tra gli altri temi trattati anche quello dell'inquadramento dei porti turistici tra le imprese turistico-ricettive sul modello dei "marina resort", già riconosciuti e normati dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

News Correlate