martedì, 24 Novembre 2020

Coldiretti: bene anticipo riapertura agriturismi nel rispetto delle norme di sicurezza

“Occorre far riaprire subito i 24 mila agriturismi italiani spesso situati in zone isolate della campagna in strutture familiari con un numero contenuto di posti letto e a tavola e con ampi spazi all’aperto dove è più facile garantire il rispetto delle misure di sicurezza anti coronavirus”. È quanto chiede Coldiretti nell’esprimere apprezzamento per la proposta formulata all’unanimità dalle Regioni per la riapertura anticipata già dall’11 maggio. L’organizzazione agricola sottolinea che “nel rispetto delle misure di precauzione, ci sono tutte le condizioni per riaprire le strutture agrituristiche dopo che la chiusura forzata ha fatto saltare sia il periodo pasquale sia i ponti del 25 aprile e del 1° maggio con perdite che nel 2020 rischiano di avvicinarsi al miliardo senza una decisa inversione di tendenza. Anche che con l’arrivo della bella stagione sostenere il turismo in campagna significa evitare il pericoloso rischio di affollamenti in città e al mare e anche per questo le strutture agrituristiche devono poter ripartire subito”.

News Correlate