domenica, 16 Maggio 2021

Confindustria Alberghi: Valore Turismo, finalmente

Palmucci soddisfatto del messaggio che il ministro Bray ha lanciato oggi da Rimini

"Bene l'intervento di oggi del ministro del Turismo Massimo Bray al Ttg di Rimini. Il messaggio di una rinnovata determinazione del ministero a riprendere le fila di un settore che vale oltre il 10% del pil, è passato forte e chiaro". Lo ha dichiarato Giorgio Palmucci, presidente Associazione Italiana Confindustria Alberghi.
"Gli interventi su cui si è impegnato oggi il Ministro – ha aggiunto Palmucci – annunciando il decreto ‘valore turismo', affrontano molti dei punti chiave del settore che come imprese, andiamo sostenendo da tempo. La promozione in una logica di marchio ombrello per l'Italia, la classificazione con una definizione unitaria sul territorio nazionale, la riqualificazione delle strutture, ma anche l'attenzione alla domanda ed alle nuove dinamiche social che orientano una quota sempre crescente del mercato.
Particolarmente significativi per noi i richiami alle reti d'impresa come strumento di crescita delle imprese e all'imposta di soggiorno su cui è emersa l'apertura ad una sostanziale revisione.
Un passaggio questo di assoluta rilevanza. L'imposta di soggiorno è un'emergenza, non solo vantiamo il poco invidiabile record dell'imposta più alta d'Europa, ma spiazziamo i nostri turisti con costi e regole tutte diverse da comune a comune. Tutto questo mentre l'impresa sopporta l'ulteriore carico burocratico di modalità bizantine di rendicontazione. Un compito peraltro che l'albergo si accolla per svolgere una funzione che sarebbe dell'amministrazione. Un intervento è necessario. Anche su questo chiediamo al ministro un intervento coraggioso, ma i segnali di oggi danno spazio alla fiducia". 

News Correlate