giovedì, 29 Luglio 2021

EHMA, la conferenza autunnale conferma la crescita dell’Italia

La riunione autunnale del Chapter Italiano di EHMA, svoltasi all’Hotel Excelsior Venice Lido Resort dal 26 al 28 ottobre, ha dimostrato che la Delegazione Italiana, la più numerosa in Europa vantando un totale di 107 soci, sta attraversando un periodo di grande espansione. Le attività in corso comprendono progetti che durano nel tempo e valorizzano l’associazione, come quello sulla formazione organizzato dal Comitato Innovazioni e quello sulla certificazione a livello europeo del direttore d’albergo curato dal Comitato Rapporti con le Istituzioni, a cui si è aggiunto il nuovo progetto ‘EHMA incontra l’arte’.

Nel corso della riunione Ezio A. Indiani è stato riconfermato Delegato Nazionale insieme al Deputy Francesco Brunetti ed è stato anche conferito il premio ‘Hotel Manager Italiano dell’anno 2018’ a Patrick Recasens.

La riunione è stata inaugurata venerdì 26 ottobre con una cena di benvenuto all’Hotel Excelsior al Lido, che ha ospitato la manifestazione. Sabato mattina si sono svolti i lavori istituzionali durante i quali sono stati presentati anche i nuovi soci. Un fitto calendario attende l’Associazione: il General Meeting di Parigi dal 15 al 17 febbraio 2019, la riunione primaverile di Ehma Italia all’Excelsior Palace Hotel di Rapallo diretto da Aldo Werdin il prossimo maggio, mentre il lago di Como ospiterà la riunione autunnale. Il Delegato Nazionale ha annunciato che il nuovo premio italiano alla carriera verrà conferito per la prima volta in occasione della riunione di Rapallo la prossima primavera.

Otto giovani ‘Mentees’ hanno partecipato alla riunione ed hanno ricevuto l’attestato di partecipazione al secondo ciclo del progetto ‘Mentor me’ della durata di 6 mesi, iniziato a gennaio 2018 e gestito dal Comitato Innovazioni presieduto da Roberto Cappelletto (General Manager del Villa Cortine Palace di Sirmione). Il gruppo è composto inoltre da Ivan Artolli (Hotel de Paris Montecarlo), Damiano De Crescenzo (Planetaria Hotels Milano), Giuseppe Mariano (Vestas Hotels & Resorts Lecce), Giuseppe Rossi (Hotel Splendide Royal Lugano) con il supporto del Delegato Nazionale Ezio A. Indiani.

Lo scorso 17 ottobre a Milano è stato presentato ufficialmente insieme ad UNI (Ente Nazionale Italiano di Normazione) il nuovo CWA 17327:2018 (Cen Workshop Agreement) intitolato ‘Hotel General Manager – Knowledge, skills and competence requirements’. Questo documento codifica le conoscenze, capacità e competenze indispensabili per un direttore d’albergo in base alle informazioni fornite dall’Associazione e definisce le modalità con cui si può certificare il professionista. In occasione della riunione di Venezia si sono certificati altri direttori EHMA portando il totale a 17.

L’incomparabile patrimonio artistico italiano è la vera ricchezza del paese e ogni sforzo va fatto per proteggerlo, conservarlo e promuoverlo. Il socio Antonello Dé Medici, Area General Manager Marriott International, ha presentato il nuovo progetto ‘EHMA incontra l’arte’ ed ha moderato una tavola rotonda su Destinazione e Cultura per stimolare il legame di collaborazione fra ospitalità, territorio e cultura con la partecipazione di illustri ospiti.

Andrea Granelli, fondatore e presidente di Kanso, società di consulenza che si occupa di innovazione e change management, ha impressionato i presenti con uno speech sull’impatto della rivoluzione digitale sulla nostra vita lavorativa e sui rischi futuri che essa comporta in questa nostra epoca ambigua ed incerta. Granelli ha trattato dei macro trend tecnologici che stanno plasmando la nostra società; delle trasformazioni del consumatore; del significato dell’acronimo VUCA (cioè volatility, uncertainty, complexity e ambiguity) nel contesto socio economico in cui operano le imprese; della presa di potere di dati e algoritmi e finalmente di cosa fare per acquisire una piena cittadinanza digitale senza farsi troppo male.
Il tour di sabato pomeriggio è stato dedicato alla scoperta di alcuni scorci della Biennale di Architettura. Il titolo scelto quest’anno è ‘Freespace’, che rappresenta la generosità e il senso di umanità che l’architettura colloca al centro della propria agenda, concentrando l’attenzione sulla qualità stessa dello spazio. La Terrazza dell’Hotel Danieli è stata la location perfetta per il cocktail e la cena di gala di sabato, durante la quale il Delegato Nazionale ha premiato Patrick Recasens, Managing Director Pullman & Thalasso Leisure Division Italy presso Accor, Hotel Manager Italiano dell’anno 2018. Il pantagruelico e raffinato brunch all’Excelsior Venice Lido di domenica mattina ha concluso la riunione.

News Correlate