martedì, 26 Gennaio 2021

Federterme apre dialogo con il ministro Lorenzin

Focus sul sistema termale italiano nell’incontro tra i vertici di Federterme guidati dal presidente Costanzo Jannotti Pecci e il ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Una riunione dai toni estremamente cordiali e a tratti colloquiali, in cui il ministro ha manifestato un’ampia disponibilità ad ulteriori approfondimenti, suggerendo un maggior impegno del sistema per la promozione delle tipicità del termalismo italiano, anche con un evento dedicato da tenersi in corrispondenza del semestre di presidenza italiano dell’Ue a Bruxelles, in previsione dell’ormai imminente avvio dell’Expo 2015.
Tra le problematiche evidenziate da Jannotti Pecci, la necessità di fornire un nuovo impulso alle progettualità relative alla riabilitazione termale, sollecitando la riattivazione della Commissione Ministeriale su “Riabilitazione e Termalismo” e l’inserimento delle prestazioni termali nell’ambito di specifici protocolli e percorsi assistenziali integrati e nuovi modelli di assistenza; l’esigenza di definire il profilo dell’operatore termale; l’urgenza di individuare una regolamentazione relativa ai requisiti igienico-sanitari delle piscine termali, prevedendo la costituzione di un gruppo tecnico di lavoro tra Ministero della Salute, Regioni e Federterme; l’opportunità di una più severa applicazione delle norme a tutela delle terminologia termale a salvaguardia non solo delle imprese ma, soprattutto, dei consumatori.
“Federterme si è impegnata – ha concluso Jannotti Pecci – a rispondere tempestivamente al ministro sui punti specifici indicati che saranno oggetto di approfondimenti in un serrato calendario di ulteriori incontri a livello tecnico”.

 

News Correlate