lunedì, 15 Luglio 2024

Bray in Iran sigla accordo per Bam e Pasargade

Italia e Iran hanno firmato a Teheran un accordo per la collaborazione alla conservazione e al restauro dei siti di Bam, noto per la sua cittadella di mattoni, e di Pasargade, dove sorge la tomba di Ciro il Grande. A firmare il 'memorandum of understanding' tra il Mibact e l'Organizzazione per il patrimonio culturale iraniano sono stati il ministro italiano Massimo Bray e il delegato del governo iraniano per questo patrimonio, Mehdi Hojjat.
Il ministero, attraverso l'Istituto Superiore per la Conservazione e il restauro, torna così alla cooperazione archeologica in due siti dove mancava ormai da alcuni anni. Nello specifico, i due governi di impegnano a cooperare nella conservazione e restauro della tomba di Ciro a Pasargade e nel Bastione ovest delle mura di Bam. I risultati delle ricerche saranno pubblicati sia in Italia che in Iran.
Bam, devastata da un terremoto dieci anni fa, è nota per le sue merlate torri di guardia e per quelle dette 'del vento' che fecero da sfondo per il film Il deserto dei Tartari tratto dall'omonimo romanzo di Dino Buzzati e ad alcune scene del Fiore delle Mille e una notte di Pier Paolo Pasolini.
Pasargade invece è un sito archeologico inserito nel 2004 nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'Unesco. Le sue rovine si trovano a quasi 90 chilometri a nordest di Persepoli, nell'Iran meridionale, e il suo monumento più famoso è la tomba attribuita all'imperatore persiano Ciro il Grande.

News Correlate