martedì, 22 Settembre 2020

Mibac, accolto ricorso per gare servizi aggiuntivi

Adesso potranno ripartire procedure di gara cautelativamente sospese

Accolto dal Consiglio di Stato il ricorso proposto dal Mibac e dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e Polo Museale città di Roma, in merito alla sentenza del Tar Lazio sull'affidamento in concessione delle biglietterie e altri servizi al pubblico nei musei del Polo Museale Romano. A renderlo noto la direzione generale per la valorizzazione del patrimonio del Mibac, precisando che la sentenza consente il riavvio delle procedure di gara che erano state cautelativamente sospese in tutta Italia. Tra i siti interessati gli Uffizi e altri musei fiorentini, il Castello di Miramare a Trieste, i musei di Napoli, la Reggia di Caserta e gli scavi di Pompei.  
“La direzione generale per la Valorizzazione del patrimonio culturale, sempre coadiuvata dall'Ufficio legislativo del ministero – spiega una nota – può proseguire con serenità nelle sue attività di coordinamento e di indirizzo che si stanno concretizzando, non solo nell'assistenza alle Soprintendenze impegnate nel rinnovo delle concessioni, ma anche in azioni di forte impulso per migliorare e ottimizzare le condizioni di utilizzazione e fruizione pubblica del patrimonio”. 

News Correlate